Niente più cemento, il Comitato Cittadini per Erice si oppone

103

via volta-san francesco di paola ericeIl Comitato Cittadini per Erice, venuto a conoscenza del fatto che nei giorni scorsi è stata approvata dal Consiglio Comunale di Erice una delibera recante un atto di indirizzo relativo ad una proposta di variante al piano regolatore per poter realizzare un parcheggio pubblico alberato, a fronte di una modifica di destinazione da verde pubblico a zona ZTO B1, area utile a privata realizzazione di edifici, intende intervenire sull’argomento. Di seguito, la posizione del Comitato:

“Accordi trasversali tra gruppi consiliari ad Erice, Pd – Psi- Forza Italia insieme per togliere un po’ di verde alla città e regalarci l’ennesimo grigiore del cemento. La proposta, proveniente dal proprietario dell’area e presentata all’Amministrazione, costituisce una buona e proficua occasione per riqualificare un’area attualmente in stato di degrado ed offrire a noi cittadini un piccolo ma significativo riordino della zona.
Trattasi, infatti, dell’area che si estende tra le Via Alessandro Volta e la Via S. Francesco di Paola, che il Comune non ha mai potuto acquisire per mancanza di fondi e che il privato proprietario sarebbe disposto a riqualificare realizzando un parcheggio alberato di n. 38 posti auto per una superficie di circa 1.000 mq. In cambio chiederebbe, come anzidetto, che la metà del lotto di terreno venga destinata ad area edificabile.
Risulta che in sede di discussione il consigliere Ciaravino, dopo un sereno confronto con gli esponenti dell’area del Movimento Erice che vogliamo presenti in aula , aveva proposto di poter migliorare l’atto proponendo di sostituire una parte dell’area riservata a parcheggio con un piccolo polmone di verde piantumato che potesse, unitamente ad una piccola area giochi per bambini, costituire una pennellata di verde in una zona dove il colore preminente è quello del grigio cemento.
Spiace notare che il Consiglio Comunale abbia perduto, approvando l’atto con il voto unanime e decisivo dell’inedito asse dei consiglieri PSI –PD – Forza Italia, l’occasione di dimostrare di possedere un minimo di attenzione all’ambiente ed alla salubrità dei nostri concittadini, esimendosi dal discutere una proposta dal sapore ecologico a favore di un atto dall’indirizzo ideologico diametralmente opposto”.

SHARE