Mazara del Vallo, recuperato cadavere di un pescatore di ricci palermitano

94

pesca notturnaFrancesco Paolo Giaimo, pescatore palermitano di 44 anni, è morto annegato ieri sera a largo di Capo Feto a Mazara del Vallo. L’uomo  si trovava a bordo di un’imbarcazione insieme ad altre tre persone, impegnate nella pesca di ricci da rivendere poi nei mercati rionali palermitaniPer cause ancora da accertare Giaimo è finito in mare ed è annegato. Gli altri tre uomini, una volta risaliti in superficie, si sono subito accorti dell’assenza del compagno e nel tentativo di recuperarlo hanno abbandonato il natante. Questo, andato alla deriva, ha costretto i tre a raggiungere la riva a nuoto. Nonostante siano subito stati allertati i soccorsi, l’oscurità avrebbe impedito l’immediato recupero del corpo, ritrovato stamani grazie alla segnalazione di un elicottero della Guardia di Finanza. Il corpo è stato recuperato a circa mezzo miglio al largo di Capo Feto.

 

SHARE