Emergenza rifiuti, il conferimento a Borranea salva la Trapani Servizi. On. Ruggirello: “Damiano si attivi per l’avvio della differenziata”

92

rifiutiGià da domani i comuni facenti parte della Srr Trapani Nord potranno conferire i rifiuti nella discarica di Borranea.

L’Onorevole Ruggirello ha seguito insieme ai Sindaci dei comuni interessati, l’iter amministrativo del decreto, restando in contatto con l’ingegnere Armenio, dirigente del dipartimento regionale acqua e rifiuti, che ha firmato oggi il decreto con il quale si autorizzano i dodici comuni facenti parte dell’ex Ato a scaricare i rifiuti per una portata di circa duecento tonnellate al giorno, fino al prossimo 10 dicembre.

Tradotto in introito questi numeri consentiranno alla Trapani Servizi di incassare una somma di circa 300 mila euro, che sarà utile a tamponare il rischio licenziamenti, ventilato qualche mese fa. L’esito dell’impegno del deputato trapanese Paolo Ruggirello, ha trovato il personale riconoscimento, in particolare, del Sindaco di Alcamo Sebastiano Bonventre, per la scongiurata emergenza rifiuti. “La questione, che interessa tutto il territorio provinciale, non poteva essere risolta a vantaggio di alcuni e a scapito di altri comuni. – afferma l’onorevole – Con un’ analisi mirata sui numeri e con la collaborazione dell’ufficio del dipartimento regionale è stato possibile individuare una strategia che consentirà al comune di Trapani di cogliere opportunità da un’emergenza”. Il riferimento del parlamentare è l’evitato rischio di perdita di posti di lavoro a cui andava incontro la Trapani Servizi.

Reale rimane, invece, il problema della capienza della discarica di Borranea, al quale si appella il primo cittadino di Trapani, avverso il decreto regionale odierno; ma è pur vero che esiste un progetto di ampliamento della vasca pronto per essere avviato. È del 15 settembre, infatti, l’ultima autorizzazione utile per l’avvio dei lavori. Ruggirello evidenzia, pertanto, che la società proceda celermente con l’appalto delle gare.

La capienza residua della vasca è di 15.000 metriquadri, di cui 3.000 andrebbero ad essere occupati dai rifiuti provenienti dal nuovo conferimento. I restanti 12.000 metriquadri basterebbero per i prossimi 4 mesi. Le tempistiche potrebbero coincidere con quelle dei lavori alla discarica di Siculiana e, in tal modo, la città di Trapani avrebbe tratto profitto senza alcun rischio.

L’Onorevole Ruggirello coglie l’occasione per volgere l’invito al Sindaco, affinchè si attivi per l’avvio della raccolta differenziata a Trapani che garantirebbe un ulteriore recupero di spazio per i rifiuti raccolti a Borranea.

SHARE