La Pallacanestro Trapani torna a vincere. Battuta Casale 82-69

136

meini2La Pallacanestro Trapani porta a casa un fondamentale successo contro la Junior Casale Monferrato, seconda in classifica. Il tanto atteso grido di gioia esplode al termine di una partita che, in fase di pregara, si preannunciava equilibrata e tutta da interpretare, dal momento che entrambe le squadre hanno dovuto rinunciare a delle pedine chiave nei rispettivi scacchieri. Casale, infatti, è costretta ancora a fare a meno di Martinoni e non è riuscita a perfezionare in tempo l’innesto dell’annunciato nuovo acquisto Samuels, mentre Trapani è priva di Chris Evans. Al posto di quest’ultimo, i granata di coach Lino Lardo schierano in quintetto capitan Ferrero, che è anche il grande ex di giornata. La scelta dei piemontesi è di raddoppiare Andrea Renzi tutte le volte che riceve palla in post basso, costringendolo a riaprire giudiziosamente il pallone fuori e a poter incidere limitatamente. Casale mostra di essere entrata in campo concentrata e di avere chiarissimo il piano da seguire per infastidire Trapani (3-7 al 4’). Ci mettono poco i granata, però, a capire quali siano gli accorgimenti giusti da adottare, trovando con Bray, Baldassarre e infine Renzi la scossa che mette in partita tutta la squadra (11-9 al 6’). La reazione ospite è pronta, ma una bomba di Ferrero e un canestro in svitamento di Baldassarre infiammano il PalAuriga (16-14 al 9’). Renzi inizia a essere strapotente e a far valere il suo incredibile mix di fisico e talento: questo è il motivo principale per cui i granata restano avanti alla fine della frazione, nonostante l’efficacia delle rotazioni imbastite da coach Ramondino.

Nella seconda frazione entrambe le squadre passano a zona, ma contro un titano come Renzi il concetto di difesa sembra quasi relativo (già 11 punti e 4 rimbalzi per lui al 12’, quando segna la marcatura del 25-16). Quando Bossi e Conti realizzano due canestri consecutivi si confeziona il break che vuol dire massimo vantaggio interno, sul 31-18 (al 15’). Casale si conferma una squadra bellissima da vedere, con panchina lunga e tanti giovani in campo. Davvero un bello spot per il basket, ma Trapani non molla con la testa e rimane saldamente al comando all’intervallo lungo.

Tornano in campo le squadre, dopo la pausa, ma la musica non cambia: tripla di Bray e semigancio di Renzi per aggiornare il tabellone a 49-32 (al 22’). Marshall e Tomassini sbloccano Casale con tre canestri dalla lunga distanza, ma Meini e Ferrero vanificano i loro sforzi. Ormai i cinque di Ramondimo sembrano aver trovato la chiave per aprire la scatola trapanese e aumentano vertiginosamente la prolificità offensiva, così che pian piano lo svantaggio viene limato (58-49 al 27’). Di energia e cattiveria, sostanzialmente, la coppia Baldassarre-Renzi arresta l’emorragia, ma un ultimo sussulto di Casale lascia presagire un quarto periodo infuocato (61-54).

E così, effettivamente, è: le percentuali si abbassano e sale l’agonismo. Viene sanzionato un fallo antisportivo a Bray, incendiando l’atmosfera al PalAuriga. Trapani perde un pizzico di lucidità in attacco e le va bene che gli uomini di Ramondino non ne approfittino a pieno (64-55 al 34’). Tomassini incrementa il livello del proprio gioco (26 alla fine per lui) e ci vuole di nuovo un super momento di Renzi per tenere a bada la rimonta ospite. Complimenti a Casale, che non molla davvero mai e si conferma una squadra molto bene allenata, capace di produrre un nuovo sforzo che la riporta anche sul -8 (70-62 al 38’). Questa sera, però, la spuntano i granata ed è giusto così: 5 punti consecutivi di Bossi, una tripla fuori equilibrio di Ferrero (grande prova del capitano granata, con 19 punti) e per l’ennesima volta un immenso Renzi mettono il sigillo su una vittoria sudata e meritata. Prossimo turno tra una settimana esatta e di nuovo al PalAuriga per gli uomini di Lardo, contro Napoli. Questa sera, però, la Pallacanestro Trapani si è tolta un enorme macigno di dosso e può affrontare l’imminente settimana di lavoro con ritrovata serenità.

Pallacanestro Trapani – Junior Casale Monferrato 82-69 (20-16; 44-32; 61-54)

Pallacanestro Trapani: Renzi 26, Meini 5, Baldassarre 8, Bossi 11, Bray 7, Ferrero 19, Conti 6, De Vincenzo, Urbani ne, Felice ne. All. Lardo.

Junior Casale Monferrato: Giovara 2, Amato 13, Tomassini 26, Natali 3, Cometti, Ruiu 4, Fall 6, Valentini, Marshall 15, Blizzard ne. All. Ramondino

Arbitri: Scrima di Catanzaro, Cappello di Porto Empedocle (AG) e Wassermann di Pordenone

Spettatori: 3144

SHARE