Erice: Giusy Miceli è la nuova segretaria comunale del PSI

149

erice_congressoLa biologa Giusy Miceli, ex presidente del Rotary Club Trapani Birgi Mozia, impegnata nel sociale, è la nuova segretaria comunale del PSI di Erice. E’ stata eletta, per acclamazione, nel corso del congresso comunale svoltosi ieri presso il ristorante pizzeria Coppola, in contrada San Cusumano. Il segretario comunale uscente Dino Manzo è stato nominato invece Presidente. Della segreteria faranno parte: Antonina Cardella, Orazio Mistretta, Tonino Fileccia, Enzo Favara, Francesco Mione, Giuseppe Purracchio, Nicola Augugliaro, Roberto Messineo, Natale Monaco, Peppe Grimaldi e Salvatore Giacomazzi. Nel direttivo invece sono stati chiamati: Marco Amato, Rosa Daidone, Vincenzo Ilari, Peppe Cardella, Antonio Aiuto, Carmelo Coviello, Andrea Saura, Antonino Criscenti, Vincenzo Galati, Santo Miceli, Cristian Barbara, Bartolo Adragna, Giovanni Stefanetti, Nicola Valenti, Francesco Tarantino,. Antonino Vella, Peppe Ellena, Enzo Raineri, Antonio Cuturi, Giancarlo Calò, Nicola Miceli, Andrea Badalucco, Angela Di Gesù, Francesco Loggia, Sergio Ciulla, Franco Cusenza, Franco Bertolini, Stefano Zuccaro, Giorgio Ciotta, Carlo Oddo, Gerlando Borgese, Andrea Simonte, Maria Gambina, Michele Valenza.

“Scriveremo, assieme a questo gruppo di professionisti, espressione di vari ambienti, una nuova pagina per il territorio ericino- ha dichiarato Giusy Miceli- attraverso una piattaforma politico-programmatica di proposte che verranno messe in campo per candidare il PSI alla guida del Comune di Erice nel 2017”.

Un congresso molto partecipato, che ha registrato la presenza di circa 500 persone e che conferma, ancora una volta, l’ottimo stato di salute in cui versa il Partito in provincia di Trapani. “Nessun’altra forza politica, ad Erice, è in grado di mettere in campo un gruppo dirigente così qualificato, non solo per numero ma anche per forza e autorevolezza delle personalità”– ha evidenziato l’onorevole Nino Oddo.

“Tolleranza, confronto democratico, mancata criminalizzazione dell’avversario politico, è questa la concezione di democrazia del PSI- ha affermato la segretaria provinciale Vita Barbera, sottolineando la mancata presenza al congresso del sindaco di Erice Giacomo Tranchida.

Il segretario comunale di Erice del PD Gian Rosario Simonte, presente all’incontro, ha manifestato l’apertura al dialogo con il PSI: “Ad Erice– ha detto- non c’è più tempo per le beghe e i personalismi, interessano le idee e i progetti per questo territorio”. In linea con il patto federativo PD-PSI, sancito recentemente anche in provincia di Trapani, Simonte ha dichiarato che “il PD è aperto alle primarie di coalizione per la scelta del nuovo candidato a sindaco nel centrosinistra”. Il segretario del PD ericino ha anche esternato la propria amarezza per l’atteggiamento del sindaco Tranchida, che “ha minacciato di congelare gli assessori PD della sua giunta” quando lui ha cercato di avviare un dialogo con altre forze politiche. Dal canto suo, anche l’onorevole Oddo ha auspicato la massima apertura “purché il PD dimostri di saper camminare in maniera autonoma”.

PSI e PD avvieranno, dunque, anche ad Erice un percorso comune, in vista del 2017, con iniziative che partiranno a breve, ad iniziare da un forum al femminile tra le esponenti dei due partiti.

Nel corso dei vari interventi, è stato posto l’accento su alcune delle problematiche irrisolte nei sette anni di “egemonia Tranchidiana”: rete idrica fatiscente e in alcune aree, come ad esempio Pizzolungo e via Sant’Anna alta, inesistente, sicurezza stradale, servizi ai cittadini e ai turisti, investimenti pubblici, azioni volte allo sviluppo del tessuto socio-economico di Erice Vetta. Si è parlato inoltre di università e di politiche turistiche e della necessità di investire nella formazione e nel turismo. La segretaria regione donne PSI, Daniela Virgilio, ha sottolineato l’esigenza, per i Comuni, di utilizzare risorse economiche dell’Unione Europea, per portare avanti politiche di innovazione e sviluppo economico del territorio.

Durante i lavori congressuali sono intervenuti, tra gli altri, il segretario uscente Dino Manzo, Peppe Cusenza, Orazio Mistretta, la presidente della sezione “Clara Zetkin”, Yvonne Vento, i consiglieri comunali ericini Giuseppe Alastra, Luigi Nacci, Giuseppe Vassallo, Vincenzo Caico e Alberto Mazzeo.

SHARE