Prosegue cooperazione fra il Distretto e la G.I.P.P. Tunisina che sarà main partner di Blue Sea Land 2015

104

Mestiri TumbioloIl Presidente Distretto Produttivo della Pesca-Cosvap è stato invitato presso la Direzione Generale della Pesca del Ministero dell’Agricoltura della Tunisia per pianificare l’applicazione del protocollo che lo stesso Tumbiolo ed il Direttore Generale Fouad Mestiri hanno firmato in occasione di Blue Sea Land, l’Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo, Africa e Medioriente.

Il protocollo di intesa prevede attività comuni nel campo della ricerca e delle attività marinare. E’ pure prevista una missione commerciale delle imprese della filiera ittica del Distretto Pesca (cantieristica, officine, equipment, attività peschereccia, trasformazione, commercializzazione, produzione del sale ed acquacultura) per l’avvio di una partnership indispensabile per la tutela del patrimonio ittico e per lo sviluppo economico delle due comunità marinare frontaliere.

Il Distretto e la G.I.P.P. del Ministero Tunisino presenteranno insieme imprese e progetti di filiera all’Expo Milano 2015 sul modello della Blue Economy. “La Tunisia -ha dichiarato il Direttore Generale Mestiri- è interessata ad essere main partner dell’Expo Blue Sea Land in considerazione della vicinanza e delle comuni attività con il Distretto nonché per le comuni origini storiche, culturali e sociali con il Popolo siciliano”.

Nell’ambito della stessa missione Tumbiolo si è a lungo soffermato sulla presentazione del programma di cooperazione italo-tunisino con l’Ambasciatore Italiano in Tunisia, S.E. Raimondo de Cardona e con il Console Generale, S.E. Silvia Chiave. La delegazione del Distretto è stata accompagnata dal Consigliere Diplomatico Dario Savarese.

SHARE