Comune di Marsala, approvato il bilancio di previsione per l’esercizio 2014

135

consiglio com marsalaCome era nelle previsioni, dopo la proficua seduta del giorno precedente in cui erano state discusse ed esaminate le varie voci di bilancio con gli interventi in aula del presidente della Commissione Finanze Nicola Fici, del direttore di Ragioneria Nicola Fiocca ed ancora di Baldassare Ferro per il Collegio dei Revisori dei Conti, il Consiglio Comunale di Marsala ha approvato ieri sera il bilancio di previsione per l’esercizio 2014. Presenti in aula i dirigenti Fazio, Fiocca, Scialabba e il funzionario Gucciardi, l’atto deliberativo è stato approvato con la formula dell’immediata esecutività con 18 voti favorevoli su 19 consiglieri presenti. A votare “si” sono stati i consiglieri Vincenzo Sturiano, Oreste Alagna, Giuseppe Carnese, Nicola Fici, Guglielmo Anastasi, Giuseppe Cordaro, Vincenzo Martinico, Giuseppe e Eleonora Milazzo, Salvatore Di Girolamo, Michele De Maria, Luigia Ingrassia, Mario Rodriquez, Vincenzo Russo, Salvatore e Michele Accardi, Giuseppe Fazzino e Vito Umile; mentre ad astenersi è stata Francesca Angileri.

Il Bilancio del Comune prevede entrate complessive per 120.553.340 euro e un totale di spese ‘a pareggio’ per lo stesso importo. In particolare, le entrate tributarie ammontano a 46.244.662 euro; le entrate da contributi e trasferimenti correnti a 18.412.928 euro; le entrate extratributarie a 7.936.017 euro; ed ancora le entrate derivanti da alienazioni; trasferimenti di capitale e riscossioni di credito a 21.585.603 euro; ed infine entrate derivanti da accensioni di prestiti a 11.517.000 ed entrate da servizi per conto di terzi a 13.456.507 euro.

Con riferimento alle “uscite”, le previsioni per le spese correnti ammontano a 73.016.931 euro; quelle per le spese in conto capitale  a 20.248.337 euro; ed ancora quelle per rimborso di prestiti e per servizi per conto terzi rispettivamente a 13.831.522 e 13.456. 550 euro.

Approvati a fine seduta anche alcuni atti di indirizzo rivolti al Commissario Straordinario riguardanti, in particolare, l’aumento delle ore da 18 a 24 per i lavoratori ASU impegnati nei servizi di Polizia Municipale, il Centro Diurno Disabili, gli assistenti igienico sanitari negli istituti scolastici, e la creazione di percorsi turistici sotterranei.

Appresa la notizia dell’approvazione del bilancio, il Commissario Straordinario Giovanni Bologna s’è complimentato con il presidente Vincenzo Sturiano e tutti i consiglieri “per il senso di responsabilità dimostrato anche in questa occasione, in un momento particolarmente delicato e difficile per la città”. “Al tempo stesso, il mio compiacimento va al segretario generale, al direttore di ragioneria, allo staff dei servizi finanziari e ai dirigenti tutti che, con un’oculata azione burocratica-finanziaria, hanno fatto in modo che il Comune non sforasse il patto di stabilità. Da parte mia, mi sto adoperando a livello regionale per fare in modo che vengano corrisposte al Comune di Marsala le somme in fondo capitale”.

SHARE