Montalto e Trapani Calcio, sarà amore?

533

003046montalto-martinanewsLa sessione invernale di calciomercato non ha ancora aperto i battenti. Tuttavia, circolano già i primi rumours di mercato che vedrebbero il Trapani fiondato su diversi attaccanti militanti tra la B e la lega Pro. Su tutti il nome che affascina di più è quello di Adriano Montalto, non tanto per le doti tecniche del calciatore che non si discutono, ma per le origini trapanesi del ragazzo. I suoi amici lo accoglierebbero di certo a braccia aperte e sarebbero contenti di vederlo indossare finalmente la maglia granata. Eppure in città non tutti vedrebbero di buon occhio l’approdo in maglia granata del ventiseienne calciatore del Martina Franca, vuoi per il suo passato tra le fila dei tanto odiati aretusei (Siracusa n.d.r., con cui fu protagonista in occasione del match contro i granata disputato nell’ottobre del 2011, nel quale realizzò una doppietta), vuoi per qualche frase pronunciata dallo stesso sulle sue origini. “Non sono trapanese, sono ericino“, questa la frase che fece scaturire la rabbia dei suoi concittadini, alcuni dei quali non lo hanno mai perdonato. Chi lo conosce, sa che si trattò semplicemente di una boutade dovuta alla delusione di non essere protagonista in maglia granata. Il suo sogno è sempre stato quello di vestire la maglia del Trapani, squadra della sua città, per la quale ha sempre fatto il tifo, anche dalla Curva Nord.

“Arrivare in Serie A sarebbe il massimo. Mi piacerebbe anche tornare in Sicilia nella mia Trapani. Io tifo per i granata e poi sarebbe fantastico giocare in casa con i miei amici e i tifosi. E magari anche segnare sotto la curva. Speriamo che il Trapani possa centrare i play-off”. Queste parole, rilasciate ai microfoni di gianlucadimarzio.com sono la conferma di quanto Adriano abbia voglia di tornare a casa.

A favorire il suo ritorno potrebbe essere la sua straordinaria stagione con la maglia del Martina Franca, club che milita nel campionato di Lega Pro. 13 presenze e 7 reti, ma non reti qualsiasi. Tutte di pregevolissima fattura, nelle quali si evidenziano le straordinarie capacità di un calciatore che forse meriterebbe ben altri palcoscenici. [youtube id=”uFiXj5ouXWI” width=”600″ height=”350″]

Dunque…Montalto sì o Montalto no? Per celebrare un matrimonio occorre che vi sia un accordo tra due parti. Allo stato attuale ci troviamo ancora nella fase della conoscenza e dell’innamoramento, ma non c’è nulla di concreto. Diversi, sono invece i corteggiamenti da parte di diversi club di B, che vorrebbero piazzare il colpo nel corso del mercato invernale. Ancora qualche giorno e il mercato entrerà nel vivo; di certo qualora dovesse sbocciare l’amore da parte del Trapani Calcio, il matrimonio si farà. Diversamente amici come prima, anzi, trapanesi come prima.

 

SHARE