Confesercenti: voucher da 10 mila euro da spendere in tecnologia

130

immagine-social1-700x466La Regione Sicilia si conferma drammaticamente la realtà territoriale afflitta dalla maggior percentuale di disoccupazione soprattutto giovanile, con evidenti difficoltà di ripresa per la quasi totalità di settori. Tolto quello del turismo in tutti gli altri prosegue l’ondata di contrazione. Come poter affrontare l’emergenza dettata dal dramma nel dramma?

La Confesercenti ha deciso di entrare in azione, sostenendo la distribuzione di voucher a fondo perduto, del valore di 10 mila euro ognuno, che puntano ad aumentare il livello di innovazione tecnologica dell’azienda stessa, sfruttando i finanziamenti previsti dalla Legge 21 febbraio 2014 n. 9. Fondi che si concentrano, per l’appunto, sul processo di digitalizzazione “dei processi aziendali” e spingono verso l’ammodernamento tecnologico.

Possono richiedere i voucher le imprese di piccole o medie dimensioni, ma anche le micro imprese, che abbiano progetti di “svecchiamento” delle proprie strutture gestionali (con acquisto di software e hardware) compresi gli investimenti legati all’allestimento o miglioramento del sito (per spingere verso l’e-commerce) od all’accesso alla banda larga, e all’accesso a servizi più vari.

Il finanziamento, oltre che ad essere a fondo perduto è estremamente flessibile nell’impiego. Sono semplici anche le modalità di richiesta, grazie al supporto offerto direttamente dalla Confesercenti, che accompagna nelle varie fasi di richiesta, fino al suo ottenimento, offrendo consulenza in modo diretto. Una spinta in più, per aumentare la competitività nel processo produttivo e nella commercializzazione dei prodotti, spingendo le eccellenze siciliane oltre i confini nazionali ed europei. Un modo, allo stesso tempo, per incentivare al superamento dello stato di digital divide che vede le regioni del sud, e la Sicilia, ancora a livelli di servizio troppo bassi, con scarse possibilità di poter scegliere soluzioni più particolari, come ad esempio l’adsl senza telefono fisso (a meno di passare attraverso i provider locali).

SHARE