Raccolta R.S.U indifferenziata: le misure emergenziali del Comune di Erice

130

rifiutiAttraverso un’ordinanza sindacale, il primo cittadino di Erice Giacomo Tranchida ordina:

“A decorrere dalla data odierna e fino al 28.12.2014 non vengano esposti e conferiti su tutto il territorio comunale rifiuti solidi urbani “indifferenziati”, in deroga alle disposizioni contenute nell’ordinanza sindacale n. 61 /2012;
di sospendere per pari periodo il servizio di raccolta della frazione indifferenziata dei rr.ss.uu. (rifiuti solidi urbani ed assimilati non pericolosi);

Tranchida invita la cittadinanza a prestare particolare e maggiore attenzione nella differenziazione dei rifiuti al fine di garantire le sotto indicate finalità:
-ridurre quanto più possibile la produzione di rifiuti indifferenziati;
-non alterare i principi e la qualità della raccolta differenziata;
-non compromettere i conferimenti nelle piattaforme autorizzate delle altre frazioni differenziate di rifiuti (organico, carta, plastica, vetro-metalli), atteso che in presenza di una raccolta differenziata non a norma (e quindi in presenza di un rifiuto qualitativamente non corrispondente alla sua denominazione) l’impianto di destinazione potrebbe rifiutare lo scarico degli stessi, con ciò aggravando la situazione di criticità già presente nel territorio.

La violazione delle disposizioni di tale ordinanza verranno sanzionate.

SHARE