Trapani, aggressioni per le vie del centro storico. L’appello della Responsabile Provinciale Donne Socialiste

94
Riportiamo l’appello della Responsabile Regionale Donne Partito Socialista Europeo Daniela Virgilio relativo alle numerose aggressioni avvenute nel centro storico di Trapani ad opera di alcune baby gang.
“In merito alle recenti aggressioni che si sono verificate per le vie del centro storico di Trapani, esprimo la mia preoccupazione ed auspico, al contempo, che le autorità preposte non sottovalutino il fenomeno. Parliamo di fatti di cronaca, sicuramente legati alle difficoltà di alcuni giovani, che oggi mettono in serio pericolo la serenità dei cittadini trapanesi malmenando i passanti senza alcun pretesto. Non intendo dilungarmi in analisi socio-culturali o psico-pedagogiche né dare un colore esclusivamente politico a questo mio intervento; desidero invece coinvolgere i genitori che sono, come me, preoccupati dai recenti episodi di violenza cittadina e che pretendono maggiore attenzione da parte delle autorità preposte (comune, questura, prefettura, diocesi, scuole, ASP……..) perché intervengano tempestivamente per arginare il fenomeno prima che questo si amplifichi. Negli ultimi anni il centro storico era tornato a vivere con una movida, per lo più giovanile, incentivando l’economia commerciale e mostrando ai turisti una comunità vivace. È inevitabile che, in seguito a queste aggressioni, i giovani, un po’ per paura ma anche in seguito alle indicazioni familiari, comincino a decentrare le loro frequentazioni. Parliamo tanto di giovani e ci diciamo attenti alla loro educazione e alla loro crescita; parlando di fatti, credo che questa sia una delle occasioni che le istituzioni hanno per dimostrare ai giovani e alle famiglie di esserci e di sapere come intervenire”.
SHARE