Marsala, presentato al Liceo Ruggieri il libro di Di Girolamo “Dormono sulla collina”

252

E’ stato presentato questa mattina, nell’aula magna del Liceo Scientifico “Pietro Ruggieri” di Marsala, il libro del giornalista marsalese Giacomo Di Girolamo, “Dormono sulla collina”, edito da Il Saggiatore. L’iniziativa ha segnato il rientro dalle vacanze natalizie e di fine anno per l’Istituto diretto dalla preside Fiorella Florio, ed è stata coordinata e presentata proprio dal Dirigente scolastico e dalla professoressa Bruna Scimonelli, che si sono soffermate sulla carriera scolastica di Di Girolamo, già alunno dello stesso Liceo, da subito distintosi per la “penna felice” e, pur se figlio di due docenti di matematica, per nulla amante della materia, al punto da essersi iscritto sol “perché innamorato di una ragazza che avrebbe frequentato lo Scientifico”.

E’ stato un incontro partecipato e molto seguito quello di questa mattina, in cui i riferimenti alla vita scolastica dell’autore sono stati continui, a partire dall’esordio nel giornalino “La Resistenza”. L’autore ha parlato del libro, che, come “i bottoni delle scatole delle nonne che mostrano istantanee sulla vita delle famiglie”, racconta i momenti salienti della storia del nostro Paese, dal 1969 al 2014. Non un classico libro di storia, ma un volume che “fa parlare” coloro che non ci sono più permettendo loro di “raccontarsi”, talora con un coinvolgente intreccio corale di voci.

Ma l’incontro non si e’ fermato al libro: si è parlato di media, dell’antitesi tra verità e popolarità, con un invito ai ragazzi alla lettura e alla cultura, che aiutano a distinguere il vero e dal popolare, proponendo la lettura dei libri come sostegno per alzarsi e crescere.

Vivo l’interesse degli alunni grazie alle brillanti capacità oratorie dell’autore, che si è soffermato anche sulla tragica storia dei fratellini Asta e della mamma, Barbara Rizzo: una parentesi capace di suscitare un intenso momento di commozione.

Giacomo Di Girolamo è direttore del portale www.tp24.it e della radio trapanese Rmc 101, ed è già autore di Matteo Messina Denaro. L’invisibile (Editori Riuniti, 2010) e Cosa Grigia (il Saggiatore, 2012). Nel 2014 ha vinto il Premiolino, il più importante premio giornalistico italiano.

SHARE