Macari, ignoti distruggono parte della scogliera

100

Nella notte tra martedì e mercoledì scorso ignoti, con un piccolo escavatore, hanno irrimediabilmente danneggiato una parte della falesia, la costa rocciosa con pareti a picco, della spiaggia di Grotticelle di Bue Marino, nel territorio di Macari. È stato creato, in sostanza, un accesso al mare dalla spiaggia sovrastante fino alla battigia. Un danno incalcolabile per l’ambiente, per il quale la Procura della Repubblica di Trapani ha immediatamente avviato le indagini, provvedendo, al tempo stesso, al sequestro del piccolo escavatore, abbandonato sul posto, con il quale è stata distrutta la costa. A scoprire i fatti sono stati gli agenti della polizia municipale di San Vito, i quali, transitando in una strada vicina, hanno notato un gruppo di persone che stava caricando l’escavatore sul carrello, in un tratto di litorale nel quale non possono avere accesso mezzi di questo tipo. [su_spacer]spiaggia macari

“Vergogna!!!!…inciviltà, ignoranza, disprezzo del territorio, barbarie arroganza…ecco cosa succede a San Vito Lo Capo!!!” – questo il commento del sindaco di San Vito Matteo Rizzo sul suo profilo di Facebook. “Alcuni in questo nostro Comune credono di essere i padroni assoluti o i gestori unici delle bellezze e dei luoghi che la natura e chi ci ha preceduti hanno saputo regalarci, mantenere e valorizzare!!! Credono di poterne abusare e disporre in ogni forma, ma si sbagliano di GROSSO, il nostro è un patrimonio comune che appartiene a tutti e che dobbiamo salvaguardare con la massima determinazione, perché è il nostro futuro!!! Su quanto successo questa notte, che è significativo per questi concetti rappresentanti, sta indagando la Procura e le forze dell’ordine che sapranno fare bene il loro dovere!!! Rimarrà una ferita ad uno dei posti più belli della nostra Regione, ma soprattutto un segno di arroganza e disprezzo a dei valori e concetti che tutti dovremmo difendere e salvaguardare!!!Non c’è e non ci sarà spazio per queste persone…”spiaggia macari1

SHARE