Un incontro per cercare di rendere Trapani il quinto ateneo siciliano

107

Il Prof. Francesco Torre ha incontrato presso gli uffici comunali di Rigaletta-Milo la II Commissione Consiliare Permanente (Pubblica Istruzione e Servizi Sociali) del Comune di Erice, composta dai Consiglieri Ingrasciotta Antonino (Pres.), Caico Vincenzo (Vice Pres.), Marino Antonino, Montalto Concetta e Sugamele Diego.[su_spacer]
Nel corso dell’incontro, presieduto dal Consigliere Ingrasciotta Antonino, alla presenza di tutti i componenti la stessa, il Prof. Francesco Torre, geologo ex coordinatore della Sezione Staccata di Trapani della Facoltà di Archeologia Navale dell’Università di Bologna, che sta portando avanti un’ambiziosa iniziativa che intende creare a Trapani il quinto ateneo siciliano, dopo quelli di Palermo, Catania, Messina ed Enna, soddisfacendo in maniera esaustiva le domande dei componenti la commissione, ha illustrato modalità e tempi necessari, circa un anno, per la realizzazione della suddetta iniziativa che, prevedendo, tra l’altro, l’istituzione della Facoltà di Medicina e Scienze Turistiche e Sociali a Trapani, di Agronomia e Archeologia Navale a Marsala, ed ancora di Biologia Marina e Pescicoltura a Mazara, nonchè Fattorie di Ricerca nella Valle del Belice, comporterebbe rilevantissimi benefici oltre che per le città di Trapani ed Erice, anche per le città di Marsala, Mazara del Vallo e la valle del Belice.[su_spacer]
La II Commissione Consiliare, condividendo in pieno il progetto del quinto Ateneo in Sicilia, di notevolissima importanza per lo sviluppo del territorio della provincia di Trapani, dichiara, unanimemente, il proprio sostegno allo stesso.
“Oltre al notevolissimo arricchimento culturale, l’istituzione del V Ateneo nel nostro territorio farebbe, senz’altro, registrare una inestimabile ricaduta di carattere economico e turistico. Pertanto, una responsabilità, un dovere, ed un impegno sociale cui non ci si può sottrarre” – ha rimarcato il Consigliere Ingrasciotta.

SHARE