Pietro Savalla è il campione provinciale “assoluto” di scacchi per il 2015

174

E’ il giovane marsalese Pietro Savalla, 17 anni, il campione provinciale “assoluto” di scacchi per il 2015. Nell’ultima giornata del torneo, svoltasi proprio nella città lilibetana, presso la Pinacoteca di piazza del Carmine, Savalla ha, prima, pattato – dopo oltre quattro ore di gioco – con la favorita trentacinquenne alcamese Maria Teresa Arnetta e quindi superato il quarantunenne trapanese Giulio Fontana, ottenendo così 5 punti sui 6 a disposizione.

Nella foto l'incontro Laudicina (a sinistra) con Cottone (a destra)
Nella foto l’incontro Laudicina (a sinistra) con Cottone (a destra)

Stesso punteggio, 5 su 6, per il trapanese Giacomo Bertino (53 anni, Candidato Maestro), che nonostante la doppia vittoria nei due turni finali di gioco, deve, però, accontentarti del secondo posto per “spareggio tecnico” (BUC1), una sorta di classifica avulsa. Anche lo scontro diretto fra i due giocatori, domenica scorsa a Castelvetrano, si era concluso in parità.
Al terzo posto, quindi, si classifica Maria Teresa Arnetta che, nel decisivo ultimo turno, non va oltre la patta con Corrado Lombardo, 32 anni, che invece si “accontenta” del quarto posto. La Arnetta, comunque, unica donna in gara, si “consola”, anche col titolo provinciale femminile.

Nel torneo “Esordienti”, invece, è Giorgio Laudicina, 11 anni, di Marsala, ha aggiudicarsi, con un torneo netto, 6 vittorie e su 6, il titolo.
Nell’ultimo decisivo incontro il ragazzo supera, in un incontro particolarmente equilibrato, il trapanese Diego Cottone, 21 anni, nel “match-clou” della giornata. Cottone, in quel momento secondo, con la sconfitta piomba fuori zona medaglie, al quinto posto (4 vittorie su 6). Gli altri due posti sul podio, quindi, vedono confrontarsi tre giocatori tutti giunti al termine del torneo con 4,5 punti. La “classifica avulsa” (BUC1), mette in ordine Antonio Varvaro (16 anni), Luca Di Giovanni (15 anni), e, fuori zona medaglie, Filippo Guarina (22 anni).
Giorgio Laudicina, con gli 87 punti di ELO (quoziente di difficoltà degli incontri disputati) ottenuti nel torneo, si aggiudica la “categoria nazionale” (3N) ed abbandona, così, quella “Esordienti” (o “Non classificati”).[su_spacer size=”10″]
Fra le ragazze, prima è la marsalese Costanza Ingianni, 12 anni, che chiude tredicesima, con 3 punti. Dopo aver “illuso” nelle prime due giornate di gioco esce sconfitta in entrambi gli ultimi due turni, con Diego Cottone e Carlo Pipitone (48 anni). 2,5 punti, invece, per la mazarese Martina Marino, 14 anni, che le valgono il ventunesimo posto. Nell’ultimo turno Marino può vantarsi, però, d’aver dato lo scacco matto al “veterano” cinquantunenne Natale Salvo (torneo da dimenticare per lui: una patta e quattro sconfitte!). Terzo posto, quindi, per Aurelia Romeo, 15 anni, che ottiene solo 1,5 punti dovendo cedere, nell’ultimo turno di gioco a Francesco Vladimir Salvo, 12 anni (questi chiude a tre punti, e guadagna 18 punti di ELO).[su_spacer size=”10″]
Ma presto i ragazzi avranno la possibilità di rimettere in discussione le proprie qualità: l’8 marzo si svolgerà, sempre a Marsala, ma a Villa Favorita, il campionato provinciale giovanile.[su_spacer]

Articolo scritto da : Natale Salvo

SHARE