Alessia Sinatra conquista il Titolo Italiano CIVM

299

“E’ stata una bella emozione, un bel traguardo che mi ero prefissata già da qualche anno e che finalmente sono riuscita a conquistare” – così commenta il pilota Alessia Sinatra dopo la conquista del titolo italiano CIVM (Campionato Italiano Velocità Montagna).

Un lungo campionato durato un anno; dodici tappe in giro per l’Italia, 492 piloti – tra cui 10 donne – suddivisi in 8 categorie e la vincitrice nazionale per la categoria E2B-1000 è la trapanese Alessia Sinatra.

Alessia si è aggiudicata il titolo vincendo 6 gare ed è stata premiata lo scorso 25 Gennaio a Verona dall’ACI Sport; il prossimo 7 febbraio verrà premiata al Baglio Basile di Marsala quale vincitrice del campionato siciliano.

Noi di Tvio non potevamo non intervistarla:

alessia sinatra coppaCiao Alessia, intanto complimenti per la conquista del titolo italiano, che emozione si prova a vincere un titolo italiano?

” E’ stata una bella emozione, un bel traguardo che mi ero prefissata già da qualche anno e che finalmente sono riuscita a conquistare.”

Da cosa nasce la tua passione per i motori? Quando hai iniziato a correre?

“Ho iniziato a gareggiare nel 2009. A tramandarmi la passione per questo sport è stato mio padre. Ho cominciato con lo slalom ed in seguito mi sono avvicinata alle Cronoscalate.”

Per te che parti dall’estrema punta dell’Italia, è stato difficile inserirti un circuito nazionale?

“Non è stato difficile inserirmi in questo tipo di circuito. Sono una persona che mette impegno e costanza nelle cose che fa, in modo da raggiungere gli obiettivi prefissati.”[su_spacer]

Qual è stata la gara più bella alla quale hai partecipato? E quale quella da dimenticare?

“Oltre alla Cronoscalata di Erice, ricordo con piacere la gara disputata a Gubbio sotto un forte nubifragio. Fu una gara bella e difficile allo stesso tempo. Non c’è una gara che ricordi con dispiacere, in generale ho disputato un buon campionato.” [su_spacer]

 

Continuerai a gareggiare con la tua Radical SR4? Quali sono i tuoi progetti futuri?

Beh, sì, continuerò a gareggiare sempre con la stessa vettura e di sicuro parteciperò ad altre Cronoscalate e a qualche slalom. Ho già iniziato a lavorare in proiezione della stagione 2015, ma, purtroppo la situazione è un pò critica poichè, visto il periodo di crisi non è semplice reperire gli sponsor. Per tale motivo è difficile fare dei programmi, ma io sono fiduciosa.”

Grazie per il tempo che ci hai dedicato e buona fortuna per il futuro. 

 

 

 

SHARE