Procuratore della Repubblica Di Pisa vittima di minacce di morte

97

Una busta anonima con all’interno della polvere da sparo è stata recapitata alla sede del quotidiano online marsalese Tp24.it.  Nella missiva, indirizzata al direttore Giacomo Di Girolamo con l’invito a recapitarla al Procuratore della Repubblica di Marsala Alberto Di Pisa  c’era anche un foglio con la scritta “Ne abbiamo tanta… Boom!” Tale frase era stata scritta con un normografo, al fine di impedire l’identificazione dell’autore.[su_spacer]

 Il giornalista, una volta trovato il plico con le minacce, ha consegnato tutto alla sezione di Procura Generale delle Fiamme Gialle.  Il procuratore Alberto Di Pisa ha poi denunciato il fatto alla Procura di Caltanissetta e si è detto sereno. “E’ evidente che l’autore non mi conosce affatto. Infatti queste minacce non mi fanno alcun effetto” ha detto Di Pisa. “Sono tantissime le indagini che stiamo seguendo – ha continuato il procuratore – non saprei da dove possano arrivare queste minacce. In quarant’anni di carriera non avevo mai ricevuto le minacce che ho ricevuto a Marsala“.

 

 

SHARE