San vito lo capo, la spiaggia si fa bella per i turisti

101

Dopo le tempeste invernali che hanno leggermente modificato alcune zone dell’arenile di San Vito lo Capo, giudicato fra i più belli del Paese, l’Amministrazione comunale interviene per ripristinare la spiaggia dove i marosi hanno assottigliato, o a volte implementato, il bagnasciuga. “Si tratta di piccoli interventi per riportare la sabbia dove oggi è diminuita – spiega il sindaco Matteo Rizzo – Richiederanno poco più di una settimana di lavoro, e a Pasqua saremo pronti a ricevere al meglio i turisti e con loro i primi bagnanti”.[su_spacer]

I venti impetuosi che hanno soffiato negli ultimi due mesi, con le mareggiate sia da ponente che da levante, hanno provocato lo spostamento di una certa quantità di sabbia dalla estremità est della spiaggia verso il molo di sottoflutto che chiude a ponente l’arenile, causando anche il parziale interramento dell’imboccatura del porto, in assoluto uno dei più sicuri dell’intera Sicilia.[su_spacer]

“Si tratta di rimuovere con mezzi meccanici la sabbia accumulatasi a ovest – dice l’assessore al Demanio e ai lavori pubblici portuali, Giacomo Pappalardo – e riportarla laddove le correnti l’hanno trasportata via, non più di 5 mila metri cubici, questione di otto, dieci giorni al massimo”.[su_spacer]

Per la progettazione e l’intervento l’Amministrazione ha previsto una spesa di circa 60 mila euro, e l’incarico è stato affidato a un professionista esperto di lavori marittimi: “Di fatto si tratta solo di un intervento di rimodellamento della sabbia, ordinaria manutenzione annuale dell’arenile – assicura il sindaco Rizzo – e una volta riportata la sabbia nel suo luogo naturale procederemo al livellamento con i consueti pulispiaggia utilizzati quotidianamente per tenerla pulita e in ordine”.[su_spacer]

L’Amministrazione si è attivata anche per risolvere il problema dell’interramento della imboccatura del porto a causa della sabbia accumulatasi in inverno: “Stiamo predisponendo gli atti per una escavazione parziale dei fondali portuali – assicurano Sindaco e assessore – e speriamo di potere intervenire prima della nuova stagione estiva, per evitare ai diportisti ogni pur minima difficoltà nell’ingresso al nostro porto, che resta uno dei gioielli per la nautica siciliana, sempre pronto e accogliente con qualsiasi vento”.[su_spacer]

Il problema principale della spiaggia sanvitese è proprio lo spostamento della sabbia da levante a ponente sotto l’influsso delle mareggiate e delle correnti, evento che impone continui interventi di ripristino: “Da anni l’Amministrazione è impegnata nella ricerca di una soluzione che assicuri la preservazione dell’ambiente e l’assoluto rispetto della natura – spiegano il sindaco Rizzo e l’assessore Pappalardo – non si tratta di una cosa semplice ma stiamo lavorando in questa direzione, nella speranza che si possa trovare una soluzione definitiva e al contempo in grado di conservare intatto l’ecosistema mantenendo la perfetta sicurezza delle strutture portuali”.

SHARE