New Drugs e droghe dello stupro, proseguono gli incontri di prevenzione nelle scuole

100

Si è svolto questa mattina al Liceo Scientifico “Pietro Ruggieri” di Marsala un nuovo incontro dedicato ai ragazzi della stessa scuola e dell’istituto superiore “Abele Damiani”, incentrato sull’informazione consapevole relativamente alla diffusione delle New Drugs e Droghe dello stupro. A relazionare è stato il Professor Fabio Venturella, docente di tossicologia presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche Chimiche e Farmaceutiche (STEBICEF) dell’Università di Palermo, specializzato presso il King College di Londra.
Al centro dell’attenzione del professor Venturella il tema “Conoscere per evitare: la corretta informazione ed il ruolo della prevenzione”.[su_spacer]

Le cosiddette “Nuove droghe” sono diffuse su internet con e-shop poco noti in Italia. Si tratta di siti che in pochi anni si sono quadruplicati e che attirano l’attenzione con sostanze camuffate, ad esempio nei sali da bagno, sostanze che sembrano naturali e che si presentano come innocue, ma che ledono e creano danni permanenti intaccando la rete di neuroni del cervello, oppure con finti integratori sdoganati da farmacie on line che vendono farmaci senza ricetta di sostanze pericolose se somministrate senza prescrizione medica. L’unico mezzo di difesa in possesso dei giovani è l’informazione, perché bisogna sapere che se si assumono anche una sola volta creano danni irreparabili. Si tratta di mode pericolose.
All’iniziativa odierna, coordinata dal professor Mariano Marino, collaboratore del Dirigente Scolastico, era presente anche il dottor Gaetano Gurgone, Responsabile del Servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura dell’Asl di Trapani, che ha presentato il Sert (Servizio Tossicodipendenze) e il suo ruolo.
La scuola desidera ringraziare Caterina Tumbarello, laureanda in farmacia, che ha collaborato con il Rotary Club Marsala, ente, quest’ultimo, che in convenzione con il Liceo Scientifico ha organizzato quest’incontro nell’ambito delle numerose iniziative di formazione già avviate da tempo.

SHARE