Castelvetrano, il Sindaco Errante in Tunisia per il progetto Medcot  

126

Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte Avv. Felice Errante, lo scorso venerdì si è recato in Tunisia per la seconda riunione del Comitato di Pilotaggio per MEDCOT (acronimo di Méthodologies Durables pour la Réhabilitation et la Valorisation du Littoral Côtier); il progetto si pone l’obiettivo di stabilire una metodologia, a basso impatto ambientale, per la rimozione della Posidonia dalle spiagge e il riutilizzo, attraverso la trasformazione in compost, del materiale spiaggiato per il consolidamento e la protezione dei litorali sabbiosi, favorendo quindi il rilancio della fruizione turistica delle coste.[su_spacer]

Alla riunione hanno partecipato tutti i responsabili del Progetto e i rappresentanti delle istituzioni coinvolte (il Comune di Castelvetrano e il Consorzio Universitario di Trapani, per l’Italia, il Comune di Hammam-Lif e la Facoltà di Scienze Naturali di Biserta, per la Tunisia). Il Comune di Castevetrano – ente capofila  – stavolta è rappresentato, oltre che dai coordinatori del Progetto, anche dal Sindaco Felice Errante, la cui presenza in quest’occasione è stata fondamentale per concordare, di concerto con i partner istituzionali tunisini, alcuni passaggi essenziali per un concreto espletamento delle azioni concernenti MEDCOT.[su_spacer]

medcotLa presenza del Sindaco Errante, presso il Municipio di Hammam-Lif, per l’apertura ufficiale del meeting, e ad Hammamet per il proseguimento dei lavori, ha favorito, inoltre, anche l’occasione per discutere e programmare con le autorità pubbliche e, in particolare, con i rappresentanti degli organismi tunisini che si occupano della promozione turistica e culturale del Governatorato di Ben Arous, un piano di cooperazione tra Hammam-Lif e Castelvetrano Selinunte finalizzato a potenziare lo scambio culturale tra le due sponde.

SHARE