Scomparsa Nina Di Giorgio Scammacca: Ass. Montanti: “Perdiamo un’educatrice e una cittadina vera”

145

“Con la scomparsa di Nina Di Giorgio Scammacca viene meno la figura di un’educatrice e di una “cittadina” vera, il cui impegno culturale e civile ha lasciato e lascerà traccia nel nostro territorio”. Così l’Assessore alla Cultura del Comune di Erice, avv. Laura Montanti, ha commentato la notizia della morte della donna.[su_spacer]

“Nina- continua l’Assessore – non fu solo la moglie di Nat Scammacca, il noto poeta e scrittore siculo-americano. Fu una maestra “moderna” ed illuminata e una repubblicana e mazziniana fervente, che dal padre Peppino Di Giorgio, oltre agli occhi azzurri, ereditò la passione per la giustizia e l’onestà, il senso del rispetto per la “cosa pubblica” e la voglia di difendere i più deboli. Le rivolgiamo un saluto affettuoso, auspicando che il significativo patrimonio di documenti, libri, lettere custodito nella Casa Scammacca di Via Argenteria di Erice possa, a cura della sua famiglia e, se sarà possibile, anche con la collaborazione della Città di Erice e di altre Istituzioni, essere conservato, catalogato e valorizzato per rappresentare ancora un luogo di confronto e di dialogo fra le culture di tante voci del Mondo e di studio e conoscenza da parte delle giovani generazioni”.

 

SHARE