Titta Mustazza a Tvio: “Alcamo? Grossi errori tecnici. Marsala non ha rivali. Dattilo oasi felice. Mazara e Riviera…”

140

Le trapanesi fra alti e bassi nel Girone A del massimo campionato regionale. Ne parliamo con il decano degli allenatori di Eccellenza, mister Titta Mustazza, intervenuto ai microfoni di Tvio. Sulla posizione in classifica dell’Alcamo del presidente Gianni Grasso, il tecnico dichiara: “Per i bianconeri non era prevedibile questa posizione di classifica. I progetti erano altri. Sicuramente per quanto concerne l’aspetto tecnico sono stati commessi tantissimi errori ed ora si piangono le conseguenze. Mi pare che la classifica parli chiaro”. Il cinico e concreto Marsala 1912 di Rosario Pergolizzi primo in classifica, Mustazza lo vede così: “Il Marsala ha un organico forte, ma sicuramente non c’erano squadre attrezzate per contrastarla. Io ho visto due volte gli azzurri e non mi hanno impressionato sul piano del gioco. L’importante, tuttavia, è andare dove la città merita e cioè in Serie D”.[su_spacer]

Sul calo inaspettato della Riviera Marmi, il mister non fa drammi: “Ero convinto che la Riviera Marmi, insieme al Mazara, vista la partenza, poteva essere a tutti gli effetti una delle sorprese del torneo ed invece questo crollo pauroso non me lo aspettavo. Sicuramente la squadra giovane ha inciso, ma è la politica futura unica ed intelligente per far calcio”. Da neo promossa sta invece disputando un buon campionato il Dattilo di Formisano: “Dattilo è un’oasi felice. Ci sono stato bene perché ho conosciuto dirigenti seri, onesti ed affidabili. Massimo Formisano che è stato un mio calciatore e che bel giocatore, conosce bene l’ambiente ed ha puntato sul gruppo vincente della scorsa stagione. Qualche aggiustamento con De Benedictis, andato poi al Mazara e gli arrivi a dicembre di Lo Piccolo e Manuguerra. Poi a Dattilo stimo molto l’estremo difensore Bevilacqua, il mio portiere per tanti anni“. Infine una battuta sul Mazara di Terranova:C’è stato un momento, prima del derby a Marsala, in cui pensavo potesse essere proprio l’anti-Marsala. L’avevano capito ed hanno preso diversi giocatori a dicembre, ma la cosa non ha prodotto gli effetti sperati. Farà i play-off con Pro Favara e la rivelazione Sancataldese. L’altro posto se lo contenderanno il Mussomeli e la deludente Parmonval che potrebbe però avere il colpo di coda. Decisivo sarà il recupero di domani in caso di vittoria di una delle due, ma i rossoblù hanno il calendario più difficile e settimana scorsa li ho visti male nella sconfitta col Dattilo Noir”.

SHARE