Marsala, rifiuti abbandonati: scattano le contravvenzioni

114

Per circa una settimana la zona è stata sorvegliata dagli Ispettori ambientali del Comune di Marsala. Ieri, le multe per quei cittadini colti in flagranza per non avere rispettato le regole della raccolta differenziata dei rifiuti. È accaduto sulla via Mazara, in un tratto della Strada Statale dove – sistematicamente – venivano depositati sacchetti di spazzatura senza tenere conto di giornate e orari di conferimento, così come indicato nel calendario distribuito dalla Aimeri. Un comportamento incivile, che costerà caro ai trasgressori, visto che le contravvenzioni partono da un minimo di 200 euro.[su_spacer]

I controlli, comunque, non conoscono sosta. Ispettori ambientali e Polizia municipale sono quotidianamente impegnati a monitorare centro e periferia, e le multe elevate sono centinaia. La trasgressione più frequente continua ad essere la irregolare differenziazione dei rifiuti, mischiando nello stesso sacchetto le diverse tipologie. Un comportamento incomprensibile, per la verità, se si tiene conto che sono anche operative – da lunedì a sabato e in orario continuato – le isole ecologiche dove, com’è noto, può depositarsi quotidianamente organico, carta, vetro e residuo secco. È ovvio, pertanto, che a fronte di ingiustificabili comportamenti, l’’Amministrazione comunale si sia attrezzata con ogni mezzo di legge – sistemi videofotografici inclusi – per un continuo controllo del territorio, a tutela del decoro urbano e dei cittadini corretti.

SHARE