Dattilo Noir, Formisano: “Ottimo punto contro la prima della classe”

132

E’ il protagonista di giornata per essere riuscito con il suo bel Dattilo a fermare la capolista e corazzata Marsala 1912 di Rosario Pergolizzi. Massimo Formisano, intervistato da Tvio a fine partita, si dice soddisfatto del pareggio per 1 a 1 maturato contro gli azzurri: “Abbiamo conquistato un buon punto che muove la nostra classifica e lo abbiamo ottenuto contro la prima della classe. Ho trovato il Marsala che mi aspettavo, una squadra che non per caso sta dominando il Girone A del campionato di Eccellenza. Noi – sottolinea il mister – abbiamo fatto una gran bella figura. Nel primo tempo onestamente credo che la nostra squadra abbia giocato un po’ meglio, li abbiamo pressati e gli abbiamo concesso davvero poco. Le azioni più pericolose le abbiamo create noi. Nel secondo tempo ci siamo addormentati nei primi dieci minuti, la musica è cambiata ed il loro vantaggio è stato meritato perché nel giro di questi dieci minuti hanno sfiorato il gol in tre occasioni. Siamo stati bravi a pareggiare subito i conti, altrimenti sarebbe diventata davvero difficile. Dopo il pareggio abbiamo avuto qualche altra occasione, ma i ritmi sono calati e anche loro si sono accontentati del punto“. Sul girone di ritorno che sta disputando il Dattilo Noir, sull’ultima gara pareggiata a Custonaci e sul prossimo turno, Formisano aggiunge: “Domenica scorsa abbiamo trovato una Riviera Marmi agguerrita diversamente da quanto si possa pensare. Alla fine se ci credevamo di più, potevamo portare i tre punti a casa. Abbiamo avuto due ghiotte occasioni con Benenati e con Messina. Loro ci hanno messo molto cuore. Il risultato comunque è stato giusto. Parmonval? Abbiamo un ciclo difficilissimo. Dopo abbiamo anche il Favara. All’andata in sei partite abbiamo raccolto zero punti. Fortunatamente le cose stanno cambiando. Col Marsala all’andata avevamo perso 3 a 0 e adesso siamo riusciti a pareggiare. Domenica abbiamo la Parmonval, ma noi siamo davvero affamati perché mancano poche partite alla fine del campionato e noi siamo due punti sopra i play-out. Quindi non ci possiamo permettere passi falsi perché sotto non si ferma nessuno”.

SHARE