Nuova Sportiva Del Golfo, Rizzo: “Amarezza e rabbia dopo la sconfitta a Gibellina, ma sabato non dobbiamo sbagliare. Io…”

57

Stop inatteso per la Nuova Sportiva Del Golfo a Gibellina nella gara della diciassettesima giornata del Girone A di Seconda Categoria. Dopo tre vittorie importanti (2 a 5 contro il Nicola Gervasi Guarrato, 4 a 0 contro il Città di Cinisi e 6 a 0 contro il Città di Petrosino), è arrivata una sconfitta di misura contro il Gibellina per 2 a 1. Tuttavia, la Nuova Sportiva del Golfo resta al quinto posto in classifica, in piena zona play-off, a quota ventidue punti, in compagnia del Città di Cinisi che ieri ha pareggiato 1 a 1 contro il Petrosino. Ai microfoni di Tvio, il bomber Giuseppe Rizzo: “Purtroppo domenica al rientro dalla pausa le cose sono andate maluccio, ma speriamo già da sabato di tornare a vincere. Dopo la sconfitta di ieri c’era molta amarezza nello spogliatoio, ma soprattutto rabbia perché venivamo da un momento molto buono e non potevamo permetterci di perdere. Per fortuna i risultati delle altre partite ci hanno aiutato a rimanere quinti. Dobbiamo ripartire più forte di prima, con umiltà e impegno. A cosa può essere dovuta la sconfitta di ieri? Credo che sia arrivata a causa di più fattori. Durante la pausa ci siamo allenati male per diverse assenze causate da svariati motivi come il virus influenzale che ha colpito anche me per sette giorni; poi siamo scesi in campo contro una squadra che ha avuto più voglia di vincere rispetto a noi, mettendo la partita sul piano dei nervi e purtroppo non siamo stati bravi a gestire la grande tensione che si è creata in campo“. Alla base del grande girone di ritorno disputato dalla Nuova Sportiva Del Golfo c’è un gruppo forte ed unito e Rizzo lo conferma ai nostri microfoni: “Il segreto del nostro gruppo è stato semplicemente quello di non disunirci nonostante i tantissimi problemi che abbiamo avuto durante il girone di andata; era difficile risollevarsi dopo quel bruttissimo girone e noi con la nostra voglia di fare bene e di divertirci siamo stati sempre uniti, risalendo la classifica nel girone di ritorno a parte l’ultima sconfitta. Livello del campionato? Il livello di questo campionato non è altissimo tecnicamente, peró ogni squadra la domenica mette il cuore e l’anima in campo quindi ogni partita diventa una battaglia“. Infine una battuta sul prossimo turno contro il Calatafimi: “Nella prossima gara voglio assolutamente tornare al goal, anche perché venivo da quattro partite consecutive in cui segnavo. Voglio inoltre aiutare la mia squadra a raggiungere la vittoria che deve dimostrare che quello di Gibellina era solo un incidente di percorso. Siamo molto concentrati e carichi e sabato non dobbiamo sbagliare nulla”.

SHARE