Paceco, Brusca: “Se penso a quel gol che stavo realizzando mi mangio le mani. Buon punto, adesso testa al Marsala”

103

Uscire indenne dal “Lelio Catella” con l’Alcamo di Capodicasa affamata di punti, con le numerose defezioni dettate dagli infortuni e con il fondo campo precario dell’impianto sportivo alcamese non era semplice, ma la Polisportiva Paceco 1976 strappa un punto prezioso e dà continuità al rendimento positivo delle ultime giornate. Risultato ad occhiali nel derby della venticinquesima giornata del Girone A di Eccellenza, uno 0 a 0 che soddisfa maggiormente gli uomini di Massimiliano Mazzara. L’Alcamo, invece, sembra ormai destinata a dover disputare i play-out per raggiungere la salvezza e mantenere la preziosa categoria. I rossoargento, già decimati dagli infortuni e dai virus influenzali, hanno dovuto far a meno nella prima frazione di gioco di Marino e Terranova infortunati durante il match. Finisce 0 a 0 un match abbastanza equilibrato che poteva essere sbloccato in favore degli ospiti ad un minuto dalla fine quando Brusca si trova da solo davanti all’estremo difensore bianconero che respinge con la spalla la sfera che altrimenti sarebbe finita in rete. Adesso inizia una settimana delicata per i pacecoti che si dovranno preparare al meglio, sperando di recuperare qualche acciaccato, all’impegno con la capolista Marsala 1912. Al triplice fischio finale del match del “Catella”, ha parlato Brusca: “Se penso al goal che stavo per realizzare mi viene da mangiarmi le mani – dichiara il bomber rossargento-. Per me sarebbe stato importante segnare per riscattarmi da un periodo non fortunato in cui ho giocato poco e poter quindi regalare la vittoria alla mia squadra. Comunque il punto è prezioso e ce lo teniamo stretto, anche perché il fondo campo precario ha penalizzato il gioco di entrambe le squadre e poi perché l’Alcamo ha pressato per sbloccare la gara. A farne le spese è stato lo spettacolo. E’ stata una guerra in campo. Ora il pensiero va alla delicata sfida con il Marsala”.

 

Tabellino:

Alcamo: Ilario, Licata, Falletta, Marino D., Levantino, Alderuccio, Di Giovanni (1’ st Gambino), Di Donato, Jimoh, Ike, Giordano (40’st Emmolo). A disposizione: Ippolito, Palazzolo, Cacciafeda, Guercio, Emmolo, Meo, Gambino. (All. Capodicasa)

 

Pol. Paceco 1976: Mistretta, Licari, Grimaldi, Agate, Baiata, Bognanni, D’Aguanno, Lamia, Parisi ( 23’st Perricone), Iovino, Marino ( 17’pt Terranova, 37’pt Brusca). A disposizione: Lucido,Perricone, La Commare, Russo, Terranova, Savona, Brusca. (All. Mazzara)

 

Arbitro: Morabito di Taurianova ( RC); assistenti Licari di Marsala e Danese di Trapani

 

Note: Ammoniti Falletta, Di Giovanni, Ike e Gambino per l’Alcamo e Grimaldi, Agate, Baiata e Parisi per il Paceco.

1pacec 2 paceco 3 paceco

SHARE