Trapani Calcio, Roberto Boscaglia nell’odierna conferenza alla vigilia di Crotone – Trapani


Vigilia di campionato in casa granata. Domani pomeriggio il Trapani di Mister Boscaglia è atteso dall’insidiosa sfida in terra calabra contro il Crotone. Si tratta di un vero e proprio match salvezza, al quale la formazione granata arriva non senza qualche problema. A spiegare l’attuale momento di emergenza, ci ha pensato lo stesso tecnico Boscaglia nell’odierna conferenza stampa: “Domani sarà una partita complicata contro una squadra che, a dispetto della propria posizione in classifica, gioca bene. Due squadre che vogliono vincere e si daranno battaglia. Abbiamo un problema con Gomis, il quale è alle prese con un virus che lo ha bloccato con 39 di febbre, ma valuteremo le sue condizioni. Perticone e Nadarević sono acciaccati ma partiranno con noi. Non partiranno Basso, Ciaramitaro e Scozzarella“.[su_spacer]

Il tecnico granata è inoltre tornato a parlare delle dichiarazioni rilasciate nel post partita di Trapani-Livorno: “In settimana le mie parole sono state strumentalizzate. Non sono uno che si para il culo dietro la società o i miei giocatori. Quando ho dichiarato << I giocatori sono questi, non me li posso inventare>> è chiaro che mi riferissi al momento e alla situazione in cui siamo. È da un pò di tempo che viviamo tra squalifiche e infortuni. Non mi permetterei mai di dire qualcosa contro i miei giocatori, perchè non lo penso e non è così. I giocatori che ho a disposizione sono i migliori di tutti e io sono uno che si assume le proprie responsabilità e non dà colpe ad altri. Per quanto riguarda le mie scelte, non inserirò mai un giocatore solo per far contenta la gente. Io devo fare  il “bene” del Trapani Calcio”.