A Balestrate tutto pronto per il big-match col Cinque Torri, Rizzo: “Vi racconto la nostra realtà”

189

A poche ore dal big-match del “Paolo Evola” fra Asd Balestrate e Cinque Torri Trapani, gara valevole per la diciottesima giornata del Girone A di Seconda Categoria prosegue il pre-partita a cura della redazione di Tvio. In settimana, per i trapanesi, sono intervenuti ai nostri microfoni il calciatore Marino, il presidente Giulio D’Alì Solina e il direttore sportivo Giacomo Gucciardo. Oggi, invece, abbiamo intervistato Vito Rizzo, uno dei membri della società balestratese.

Oggi il tanto atteso scontro diretto per la vittoria del campionato contro il Cinque Torri, cosa teme il Balestrate dei trapanesi?

Fin dall’inizio della stagione negli ambienti calcistici era arcinoto che la formazione trapanese fosse la favorita per la vittoria del girone, per il mercato realizzato e per la struttura societaria alle spalle e durante tutto il girone di andata, tranne il passo falso in casa contro uno splendido Balestrate, avevano dominato il campionato. Nel girone di ritorno hanno dilapidato un vantaggio di 7 punti sulla formazione giallo-rossa a causa di una sconfitta e due pareggi e una serie di prestazioni non esaltanti. Il Balestrate, invece, partendo senza clamori (all’esterno della realtà locale), ma con la difesa più solida del campionato, ha macinato gioco e risultati e grazie ad una serie positiva che dura dalla prima giornata di ritorno ha inanellato una serie di successi, grazie ad un’ottima tenuta fisica del campo, un gioco a tratti spumeggiante, i gol del capocannoniere Lorenzo Russo “barbanera” e un pubblico da categoria superiore. Oggi sarà una festa incredibile, che Balestrate regalerà a tutti gli appassionati di calcio e non solo”.

In caso di eventuale vittoria credi si possa mettere una grossa ipoteca sulla vittoria del girone?

La partita di oggi è importante, ma non decisiva, il Balestrate dovrà affrontare altre formazioni di vertice come Juvenilia e Custonaci, ma certamente un risultato positivo oggi farebbe mettere la freccia a chi conquisterà i 3 punti”.

Una collaborazione col Palermo, le sciarpe giallo-rosse per comprare un defibrillatore e l’inno ufficiale, ci racconti un po’ la realtà del Balestrate?

Nata con molto spirito goliardico, l’avventura giallo-rossa negli spalti (l’armata giallorossa), è diventata asse portante di questa realtà. Ogni domenica centinaia e centinaia di persone affollano gli spalti del Paolo Evola e seguono i ragazzi in giallorosso in tutte le trasferte. Con il Presidente Cosimo Scrivano e i dirigenti tutti, abbiamo capito che tutto questo entusiasmo doveva essere canalizzato a fin di bene, così è nata l’idea di realizzare le sciarpe il cui ricavato sarebbe stato utilizzato per dotare l’impianto sportivo di un defibrillatore: l’entusiasmo è stato incredibile, grazie ad una campagna sui social molto efficace (#armatagiallorossa). Oltre 500 sciarpe sono state distribuite non solo a Balestrate, ma anche i tantissimi Balestratesi all’estero hanno voluto il cimelio giallorosso, così abbiamo inviato sciarpe negli USA, Germania, Brasile e a Nord Italia. L’inno è stata una splendida intuizione di Roberto Palazzolo ed altri ragazzi musicisti del gruppo MaluVersu, che hanno scritto, musicato ed arrangiato “La nostra realtà”, il primo inno ufficiale del Balestrate, cantato insieme da giocatori, dirigenti e tifosi del Balestrate. Il ricavato dei cd dell’inno verrà utilizzato per acquistare attrezzature per l’asilo di Balestrate, per il centro anziani e per permettere ai bambini diversamente abili del nostro territorio di vivere un’intera giornata con i giocatori del Palermo Calcio. Questo sarà possibile grazie ad una collaborazione instaurata con la società rosanero, che regalerà una maglia originale autografata da tutti i giocatori della formazione di Mister Iachini, da mettere all’asta per raccogliere ulteriori fondi per le iniziative di solidarietà intitolate LA NOSTRA REALTA’”.

SHARE