Castelvetrano, l’Amministrazione comunale acquisirà la storica Torre del Giglio

97

Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte, Avv. Felice Errante, rende noto che la Giunta Municipale ha deliberato di proporre al Consiglio Comunale di voler accettare la promessa donazione della storica Torre del Giglio, da parte dei legittimi proprietari. La quattrocentesca e merlata Torre del Giglio, risalente al XV secolo, si trova nella via Garibaldi, in prossimità della Biblioteca comunale e del Museo Civico, ed è l’unico esempio di casa-forte (utilizzata anche come prigione) rimasta in città.[su_spacer]

“A nome mio e dell’intera cittadinanza voglio rivolgere il più sentito dei ringraziamenti alle famiglie Asta e Mistretta che, dimostrando doti di generosità non comuni, hanno voluto donare alla collettività un bene patrimoniale risalente al quattrocento – ha detto il Sindaco-  sono gesti come questo che rafforzano la convinzione di operare nel giusto e di come la comunità, riconoscendo i tanti sacrifici che quotidianamente vengono messi in campo, sia pronta ad offrire agli altri una parte di sè”.[su_spacer]

Nelle scorse settimane, con una lettera indirizzata al sindaco, i signori Anna Maria, Giovanni e Margherita Asta e la signora Giovanna Mistretta, tutte eredi del signor Giuseppe Asta, avevano manifestato all’amministrazione la volontà di donare il predetto immobile che consta di vari vani su più livelli ed un bellissimo terrazzo praticabile che definisce l’ultimo livello della torre storica medievale. Il primo cittadino dopo aver fatto eseguire i sopralluoghi ai tecnici che hanno acclarato lo stato di conservazione dell’immobile, riconoscendone il notevole valore storico ed artistico, ha deciso di portare avanti le procedure per l’acquisizione, impegnando l’amministrazione ad una serie di interventi di manutenzione ordinaria per mettere in sicurezza l’edificio e porlo successivamente a servizio dell’intera collettività per finalità pubbliche.

SHARE