Erice: incontro con Pietro Terracina sopravvissuto al campo di concentramento di Auschwitz

241

E’ stato accolto ieri dal Sindaco Giacomo Tranchida, il sig. Pietro Terracina (Roma, 12/11/1928) , uno dei sopravvissuti al campo di concentramento di Auschwitz, dove fu deportato per le sue origini ebraiche e testimone dell’Olocausto. Negli ultimi decenni, con sempre maggiore determinazione, si è dedicato alla testimonianza dell’atroce esperienza che ha vissuto, incontrando soprattutto i ragazzi nelle scuole.  [su_spacer]

L’accoglienza si è svolta alla Torretta Pepoli – Faro di Pace e si è conclusa preso il Palazzo Comunale.  “Abbiamo donato – dichiara il Sindaco Tranchida – il nostro piatto in ceramica, prodotto dell’artigianato ericino,  raffigurante lo stemma del Comune con la colomba, che tiene tra il becco un ramoscello d’ulivo, in volo fra i due monti, simbolo di incontro e di pace tra i due monti/di auspicio culturale e civiltà diversi”.

SHARE