Marsala, al via oggi la 6^ edizione della Rassegna di Vini Siciliani Enodamiani

186

Ha preso il via oggi all’Istituto Agrario “Abele Damiani”di Marsala la 6^ edizione della Rassegna di Vini Siciliani “Enodamiani”, organizzata, come sempre, dalla scuola,  in collaborazione con l’Istituto Regionale della Vite e del Vino, con l’Aibes, con l’Associazione Italiana Sommelier, con la Federazione Italiana Cuochi, con l’Onav e con l’Assoenologi, e con il sostegno del Comune e della Regione Siciliana – Assessorato delle Risorse Agricole e Alimentari – di Fondimpresa, il più importante tra i Fondi interprofessionali per la formazione continua, e dell’Associazione Civita.[su_spacer]

enodamianiL’iniziativa è stata inaugurata dall’evento “Esperti a confronto”: una degustazione di vini provenienti dalle cantine di tutta la Sicilia e dalla provincia di Trapani in particolare: 150 campioni. Diversi gli addetti ai lavori, componenti la Commissione di Degustatori, che vi hanno preso parte, tra cui rappresentanti di Assoenologi, sommelier dell’Ais, esperti dell’I.R.V.O.S., dello stesso Istituto Agrario e ancora giornalisti specializzati e rappresentanti dell’ONAV (Organizzazione nazionale assaggiatori di vino).[su_spacer]

Nel dettaglio, ad assaggiare le 8 categorie di vini – Bianchi 2014, Bianchi fuori annata, Rossi giovani, Rossi invecchiati, Spumanti, Passiti naturali, Liquorosi e Marsala – sono stati:

Per l’ONAV: Vincenzo Milazzo, Riccardo Cassisa, Giuseppe Laudicina, Gianni Giardina

Per l’IRVOS: Giuseppe Genna, Mario Ragusa, Bruno Fina

Per l’A.I.S.: Franco Rodriguez, Lorenzo Cudia, Alessandro Sciacca

Giornalisti di settore: Sandra Pizzurro e Marcello Malta

Assoenologi: Martino Amato, Gaspare Giacalone, Giuseppe Alfano Burruano, Mirella Lombardo, Giovanni Di Giovanna

Rappresentanti della scuola: Ercole Alagna, Vincenzo Piazza e Antonino Fazio.[su_spacer]

Domani mattina alle 10 nell’aula magna dell’Istituto si terrà il convegno dal tema: “Sinergia tra scuola, impresa e territorio: opportunità nel settore vitivinicolo”, al quale interverranno numerosi professionisti del settore e la manifestazione si concluderà domenica 15 marzo quando, dalle ore 17 alle ore 19 circa la scuola aprirà le porte alla città per la tradizionale degustazione di prodotti tipici e dolci preparati dagli allievi e dei vini in rassegna.

SHARE