Riviera Marmi, Messina: “Lotteremo fino alla fine per la salvezza. Futuro…”

94

La Riviera Marmi è reduce da una sconfitta di misura sul terreno del “Valentino Mazzola” contro la Sancataldese. La squadra allenata da Stefano Firicano si prepara all’ennesima battaglia. Domenica, fra le mura amiche, i giallorossi sfideranno il Mazara con l’obiettivo di vincere per ottenere punti pesanti in chiave salvezza. Questa mattina la redazione di Tvio ha intervistato l’attaccante giallorosso, di proprietà del Trapani Calcio, Domenico Messina.

Come giudichi in linea di massima questa stagione della Riviera Marmi? Eravate partiti bene e poi questo calo. come lo giustifichi?

In effetti siamo partiti molto bene e pensavamo di poter far un campionato diverso, ma evidentemente, abbiamo pagato il fatto di essere una squadra giovane e con poca esperienza. Sarà nostra intenzione onorare il campionato fino alla fine e saremo tutti uniti per affrontare le ultime tre battaglie ed evitare i play-out”.

Domenica prossima partita importante contro il Mazara, come vi state preparando e cosa temete di loro?

Io sento particolarmente questa partita, perché ho avuto il piacere di giocare per questa società dove mi sono trovato bene. Ci stiamo preparando come abbiamo sempre fatto, grazie agli allenamenti e i consigli del nostro mister; cercando di ritrovare la cattiveria di una volta. Il Mazara è una squadra che ha dimostrato in questo campionato il suo valore, ma noi giocheremo in casa davanti ai nostri tifosi e cercheremo di fare la partita”.

Resta qualche rimpianto per la sconfitta di San Cataldo decisa da un eurogol?

Con la Sancataldese abbiamo perso ma abbiamo costruito gioco. Gli elementi che ci sono mancati sono un pizzico di cattiveria sotto porta e tanto cinismo”.

Futuro – Ti piacerebbe restare a Custonaci se ci fosse la possibilità?

Sono infinitamente grato per l’opportunità offertami dalla società e dal mister Firicano quest’anno. Mi ha permesso di maturare calcisticamente e umanamente, la decisione sul mio futuro non spetta solo a me perché il detentore del mio cartellino è il Trapani. Ovviamente il sogno di ogni giocatore è di ambire ad una categoria superiore”.

SHARE