Il baby consiglio comunale di Erice alla Giornata della Memoria di Bologna

94

Una rappresentanza del baby consiglio comunale di Erice guidato dal baby sindaco Claudia D’amico, ha partecipato alla “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” organizzata da Libera che per la XX edizione ha scelto l’Emilia Romagna, ed in particolare la città di Bologna. “La verità illumina la giustizia”, questo lo slogan scelto per la giornata che ricorda tutte le vittime innocenti delle mafie. Circa 900 nomi di vittime innocenti delle mafie, semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perché, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere.[su_spacer]

memoria_02Il baby consiglio comunale di Erice, che ha partecipato all’iniziativa nell’ambito del gemellaggio con il consiglio comunale dei ragazzi del comune di Castello d’Argile, ha  ricordato con uno striscione la ricorrenza del 30° anniversario della strage di Pizzolungo che sarà celebrata il prossimo 2 aprile nell’ambito delle iniziative della manifestazione “Non Ti Scordar di Me” la ricorrenza istituita dal Comune di Erice proprio in ricordo delle vittime della strage. Presenti alla manifestazione il Sindaco di Erice Giacomo Tranchida e l’assessore alla Pubblica Istruzione Daniela Toscano insieme alle insegnanti della scuola media Antonino De Stefano Anna Maria Policani e Rossella Lo Bracco che hanno coordinato lo scambio culturale.

 

 

SHARE