Mazara, Iacono: “Cento presenze? Record emozionante. Col Dattilo vogliamo vincere. Mio futuro…”

207

Cento presenze con la maglia del Mazara festeggiate con una vittoria sul campo della Riviera Marmi senza subire reti. Il portierone dei canarini, Pietro Iacono, non poteva brindare in modo migliore al suo record personale. I giallo-blu, infatti, hanno conquistato tre punti preziosi e, visto il pareggio della Sancataldese, hanno messo una seria ipoteca sul secondo posto in classifica. Adesso si giocheranno la Serie D passando dai play-off. Ai microfoni di Tvio, Iacono ha raccontato le emozioni provate ieri pomeriggio: “Oltre ad aver provato grandissime emozioni, questo record mi dà un forte senso di appartenenza. Mi sento parte integrante di questa città e, soprattutto, di questa società, composta da persone che hanno come me a cuore le sorti della squadra“. Sull’arma vincente, quindi il segreto del gruppo, che sta alla base dei successi del Mazara, l’estremo difensore canarino precisa: “Non esiste un vero e proprio segreto. I risultati sono frutto di un serio e costante lavoro svolto settimanalmente dalla squadra agli ordini di un vero condottiero quale mister Nicola Terranova. Con un lavoro meticoloso, prepara ogni partita in modo impeccabile. Con la Riviera è stata una partita dura e combattuta lealmente, sbloccata da una prodezza del nostro grande capitano Ciccio Erbini”. Sul prossimo turno del Mazara contro il Dattilo Noir di Formisano, Iacono dichiara: “Mi aspetto un’altra partita come quella con la Riviera. Affronteremo una squadra che ha bisogno di punti, ma noi nel nostro stadio, davanti ai nostri tifosi, cercheremo di conquistare la vittoria per raggiungere matematicamente il secondo posto”. Infine una battuta sul futuro: “Se resto a Mazara? Faccio fatica ad immaginarmi con un’altra maglia addosso. Con tutto l’ambiente è stato amore a prima vista. I tifosi non smettono mai di dimostrarmi il loro affetto. Mi auguro di continuare ancora”.

SHARE