Castelvetrano, area dell’ex Aeroporto militare di c.da Fontanelle assegnata al Comune per la valorizzazione

326

Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte Avv. Felice Errante, rende noto che l’Agenzia del Demanio,  Direzione Regione Sicilia, ha esitato favorevolmente la richiesta di disponibilità per la promozione di un progetto di valorizzazione per l’area dell’ex aeroporto militare che sorge in contrada Fontanelle.[su_spacer]

“Arriva a compimento un lungo percorso che abbiamo già avviato sin dal nostro insediamento – ha affermato Errante- abbiamo creduto fortemente nella possibilità di ottenere l’affidamento della predetta area che ad oggi, nonostante le ripetute bonifiche ed i controlli è oggetto di continui abbandoni di rifiuti da parte dei cittadini che riversano sfabbricidi ed ingombranti- ha continuato il Sindaco-  nelle prossime settimane predisporremo un bando per la gestione dell’area e getteremo le basi per quella che potrebbe diventare una delle più importanti opere della nostra città, convinti come siamo che possa rappresentare un ulteriore volano economico attraverso un’ adeguata progettualità”.[su_spacer]

L’ex campo d’aviazione della II^ guerra mondiale è un’area di oltre 110 ettari che sorge a meno di 4 km dal centro abitato di Castelvetrano, non molto lontano dal lago e dall’area attrezzata di Trinità di Delia. Nel corso del conflitto bellico venne utilizzato come pista d’atterraggio e base militare dagli aerei dell’Aeronuatica Militare per diversi anni, per poi venire gradualmente abbandonato L’Amministrazione di Castelvetrano aveva più volte richiesto all’Aeronautica militare una bonifica dell’area e la possibilità di avviare una progettualità in quel sito. Nel 2010 l’area era stata integralmente bonificata e ceduta dall’Aeronautica al Demanio che solo oggi, dopo un lungo iter ha deciso di assegnarla  al patrimonio del nostro comune, al fine di incentivare le iniziative di valorizzazione del patrimonio pubblico, volte allo sviluppo economico e sociale, mediante la possibilità della sottoscrizione di un accordo di programma, con effetto di variante urbanistica, avente per oggetto il recupero di immobili non utilizzati.[su_spacer]

Sarà predisposto un bando aperto per potere accogliere le più disparate iniziative private.

 

SHARE