Eccellenza, Girone A: la presentazione dell’ultima giornata

70

Dopo la sosta pasquale, nel Girone A del campionato di Eccellenza, tutti a lavoro per preparare al meglio l’ultima giornata. Domenica 12 aprile si chiude infatti la stagione regolare, poi saranno play-off e play-out per chi sogna la Serie D o per chi spera nel mantenimento della categoria. La classifica a novanta minuti dal termine vede il Marsala 1912 in testa e vincitrice del torneo con sessantatré punti, il Mazara di Terranova ormai sicuro del secondo posto con cinquantacinque punti, seguono Sancataldese con 51, Pro Favara 47, Campofranco 45, Mussomeli 44, Ribera 43, Parmonval 41, Paceco 40, San Giovanni Gemini 40, Dattilo Noir 39, Alcamo 38, Riviera Marmi 33, Kamarat 30, Serradifalco 17 e Monreale 2. In coda è tutto da decifrare a parte le due retrocessioni già sancite dal campo di Monreale e Serradifalco. Le squadre di Chiappara e Caramanna ripartiranno dal campionato di Promozione. Riflettori puntati su Kamarat-Paceco e Mussomeli-Alcamo. Sia la compagine di Mazzara, sia quella di Capodicasa sono costrette ad ottenere punti in trasferta se vogliono evitare i play-out. Spicca lo scontro diretto Dattilo Noir-San Giovanni Gemini con i padroni di casa reduci da una sconfitta pesante sul campo del Mazara e gli ospiti da una vittoria sulla Riviera di Firicano. La squadra di Renato Maggio se perde con i rosso-argento lascia l’Eccellenza. In questo momento, ad una giornata dal game over, i play-out sarebbero Alcamo-Riviera Marmi al “Lelio Catella” e Dattilo-Kamarat. In testa, invece, allo stato attuale Mazara certo della finale play-off contro l’eventuale vincitrice di Sancataldese-Pro Favara. Intanto ci si gusta un assaggino proprio nell’ultima di campionato. Scillufo e compagni faranno visita agli agrigentini di Gaetano Longo. Il Mazara andrà a Mondello per sfidare la Parmonval, mentre l’Atletico Campofranco dovrà vedersela in trasferta con la Riviera Marmi, unica formazione ormai certa di disputare i play-out. Chiudono la quindicesima giornata di ritorno Serradifalco-Marsala e Ribera-Monreale.

SHARE