Juniores: il Castellammare ai quarti, 3 a 0 a tavolino contro la Riviera

87

La formazione Juniores del Castellamare Calcio ’94 accede ai Quarti di Finale, ai danni della Riviera Marmi di mister Massimo Lamia. Il giudice sportivo ha deciso per il 3 a 0 a tavolino, mentre sul campo i giallo-rossi si erano imposti col risultato di 1 a 0. Ecco le motivazioni ufficiali:[su_spacer]

Esaminati gli atti ufficiali i quali, come è noto, godono di fede privilegiata, si rileva che al 48′ del s.t., dopo l’espulsione per avere violentemente spintonato un avversario, del calciatore Ravazza Giacomo (Riviera Marmi Custonaci), lo stesso colpiva violentemente l’arbitro con un pugno ad un braccio causando forte dolore, arrossamento ed ematoma, e con un calcio alla caviglia che provocava fortissimo dolore, arrossamento e graffi che non consentivano allo stesso di proseguire la direzione della gara e di dovere fare poi ricorso a cure mediche presso un Presidio ospedaliero dove veniva refertato con una prognosi di giorni 4 s.c.[su_spacer]
Condivisa la decisione dell’arbitro, Dato atto che tutti i provvedimenti disciplinari sono pubblicati in altra parte del presente C.U.;
Visto l’art. 17, comma 1, del C.G.S.;[su_spacer]
Si delibera:
Di infliggere alla Società Riviera Marmi Custonaci la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3;
Di escludere dal prosieguo della competizione la Società Riviera Marmi Custonaci, giusto quanto previsto dal punto e), ultima parte, del C.U. n° 426 del 19/03/2015.

SHARE