Il piccolo grande Dattilo ancora in Eccellenza, Parisi: “Emozione stupenda, difficile da raccontare”

76

L’Eccellenza come una piccola Serie A. Un campionato di grande spessore agonistico quello disputato dal Dattilo Noir, la matricola che ha dato filo da torcere a molte compagini blasonate e che ha raggiunto l’importante traguardo della salvezza senza passare dai play-out. Il nuovo miracolo targato Michele Mazzara e Massimo Formisano è servito per una società piccola e modello per serietà e stile, che merita di stare nel massimo torneo regionale. Contro il San Giovanni Gemini è arrivata l’ennesima prova di forza con una vittoria che vale un’intera stagione colma di sudore e sacrifici. Intervenuto ai microfoni di Tvio, il capitano e bomber Davide Parisi commenta così: “E’ stato un giorno sicuramente non facile da dimenticare, un’emozione stupenda. Sapevamo di giocarci la permanenza in Eccellenza, ma in modo particolare tutti i sacrifici fatti nell’arco della stagione. Queste emozioni non si possono descrivere anche se si vivono. Noi sapevamo di rimanere in Eccellenza, perché contavamo nei nostri mezzi, nel lavoro di mister Formisano e della società. Quest’ultima sempre presente con noi. Sono veramente contento. Voglio davvero bene a tutti i miei compagni, al mister e alla società e la mia gioia è indescrivibile. Già questo è il mio terzo anno al Dattilo e questa società mi riempie il cuore di gioia. Loro hanno creduto in me e, che nessuno me ne voglia, non penso ci siano società come il Dattilo Noir”.  (foto dei festeggiamenti tratta dal gruppo A.S.D. Dattilo Noir).

SHARE