Protesta marmo, Tranchida: “Mi auguro che Renzi commissari il prima possibile questa Regione”

156

Gli operatori del bacino marmifero di Custonaci hanno partecipato oggi a Palermo al sit-in tenuto a piazza Indipendenza, sede della Presidenza della Regione per protestare contro i ritardi della politica regionale rispetto ai problemi del settore. Da Trapani sono partite circa mille persone. Sulla situazione ha espresso il proprio parere il sindaco di Erice Giacomo Tranchida:

“La politica ammannita di legalità la smetta di scherzare con il pane. Si potrebbe così oggi riassumere la vicenda che da tempo si trascina con grave pregiudizio per le aziende del comparto marmifero di Custonaci, costituenti la più grossa industria del territorio, garantendo occupazione ad oltre 3000 addetti oltre l’indotto, con una produzione dal valore di oltre 100 milioni di euro.  L’annosa vertenza:

  1. A) piano delle cave, per dare certezza e futuro al comparto
  2. B) canoni equi e compatibili con il mercato onde garantire competitività al settore Spiace che un Comune, il nostro assieme ad altri, stamani a Palermo sia costretto insieme agli operanti e agli imprenditori del settore a manifestare contro un Governo regionale inerte e sordo, rinchiuso dentro gli ori e le prebende del Palazzo della casta.

Spiace constatare la mancanza di risultati prodotta dalla deputazione regionale che, nonostante una folta e qualificata presenza di questa provincia, non riesce ad incidere e darsi una mossa. Occorre un sussulto di dignità e conseguente determinazione politica atteso che pesa ogni giorno di più l’incognita sul futuro della Sicilia piegata dalla politica “Crocetta”.[su_spacer]

 “Se la politica ammannita di legalità scherza con il pane – conclude il Sindaco di Erice Giacomo Tranchida – questa terra non potrà mai avere futuro e le mafie continueranno a farla da padrone. Io per primo sono pentito di aver dato il mio voto a Crocetta, ma non mi rassegno a subirne la jattura… mi auguro che Renzi commissari il prima possibile questa Regione che fa acqua da tutte le parti… “

SHARE