Il Liceo Scientifico “Pietro Ruggieri” di Marsala sarà ad Expo 2015

52

La scuola sarà presente e protagonista al più grande evento mai realizzato sull’alimentazione e la nutrizione, grazie alla forte sinergia avviata con il mondo dell’impresa, che è alla base di una concezione nuova di insegnamento, che sempre di più si orienta verso lo sviluppo di competenze concrete attraverso una costruzione solida del sapere. In quest’ottica si inserisce il  progetto del Liceo, un modello di lavoro fondato sull’innovazione e l’internazionalizzazione che si è candidato  per l’utilizzo della “Piazzetta Sicilia” – Padiglione Italia EXPO 2015, dove sono presenti gli acroliti di Morgantin, e dove la scuola farà promozione internazionale per Marsala. L’istituto marsalese grazie alla forte sinergia con le aziende partner del territorio e a collaborazioni internazionali, ha dato vita a un gruppo di lavoro capace di sviluppare idee brillanti e innovative, e di vincere il bando del Dipartimento Attività Produttive della Regione Siciliana, classificandosi primo in graduatoria e cogliendo l’opportunità di portare avanti le attività inserite nel PO FESR 2007/2013 in coerenza con l’obiettivo operativo 5.2.1. Il Liceo è capofila del gruppo di aziende aderenti al progetto, e  costruirà ad Expo dei momenti di protagonismo per la città di Marsala  attraverso anche interessanti collaborazioni estere sottoscritte con Sint-dimpnacollege – Geel (Belgio) e con Daniel Cilia photography (Malta).[su_spacer]

    Il progetto, diretto e coordinato dalle professoresse Rosa Gandolfo e Concetta Gullo con Itinera Lab s.r.l., dal titolo “OUTSIDE THE ORDINARY… MARSALA” ha come obiettivo la promozione della ricchezza e varietà culturale di Marsala e delle sue diverse identità. La proposta si avvale dell’ausilio di un video il cui filo conduttore è la capacità di raccontare attraverso la documentazione fotografica l’identità del territorio e la forte coesione dei suoi valori come grande opportunità di un “divenire” espresso dai linguaggi utilizzati (inglese-cinese), coniugati con la storia e sublimati dal brano musicale (“One”) composto da “La Dolce Visa” in coerenza con il concept Expo.[su_spacer]

    Tanti gli alunni protagonisti di questa fase preliminare che hanno già potuto sperimentare il valore di tale proposta formativa. La regia e il montaggio sono a cura di Lorenzo Sorrentino, Alessandro Figlioli, Vittorio Pedone e Mauro Piccione. Assistenza, regia e montaggio: Danilo Lijie Hang, Ilenia Huang, Caterina Krumbiegel, Max Rinaldo, Cecilia Catalano, Carlo Maggio, Marco Scirè, Alessandro Aleo, Pietro Messina, Giorgio Adamo.[su_spacer]

    Fondamentali nell’obiettivo dell’internazionalizzazione della proposta i contributi delle professoresse Scimonelli, Patera, Marino, Adamo, Buccellato e Gancitano.[su_spacer]

L’intervento in “Piazzetta” Sicilia viene pensato come allestimento narrativo. Brevi narrazioni attivate in modo interattivo dal pubblico doneranno vita allo spazio arricchendolo di emozioni, attraverso immagini evocative che avranno come riferimento, la storia, le leggende, la cultura, le tradizioni, le attività economiche legate al cibo. La flessibilità del sistema interattivo potrà permettere di articolare diverse narrazioni che andranno da visualizzazioni fantasiose a realizzazioni didattiche, ad evocazioni che partono da temi storici o letterari con musica ed effetti sonori opportunamente calibrati. Anche qui i protagonisti saranno gli alunni attraverso l’emozionante esperienza del “ learning by doing”. La scuola marsalese è stata in grado di innescare un ciclo virtuoso rispondendo a un avviso senza risorse economiche e mettendo in moto idee brillanti capaci di unire forze imprenditoriali giovani e innovative per poter raccontare e divulgare i valori del territorio.

SHARE