Richiedenti asilo Bonagia, al via lunedì 11 maggio il progetto “Pensa alla salute”

306

Avrà inizio Lunedì 11 di Maggio, presso il Villaggio Santa Maria Odigitria di Bonagia – in cui insistono Progetti SPRAR adulti dei Comuni di Valderice e Trapani e un progetto MSNA presso le Comunità Alloggio Arcobaleno e Cielo azzurro per minori stranieri non accompagnati richiedenti asilo della Provincia di Trapani – la prima giornata dedicata allo Screening preventivo pensato a favore dei richiedenti asilo beneficiari dei diversi progetti di accoglienza.[su_spacer]

L’iniziativa, promossa dalla Cooperativa Sociale Badia Grande, impegnata da anni a costruire una rete sociale nel territorio e a promuovere insieme delle attività volte all’integrazione, all’inclusione sociale e al benessere dei richiedenti asilo, nasce per conoscere, identificare ed eventualmente prevenire, attraverso delle procedure diagnostiche specifiche, dei possibili disturbi legati al campo visivo, dermatologico, odontoiatrico nei giovani ragazzi ospiti presso i centri di accoglienza. Ciò è stato possibile grazie al contributo volontario di medici e professionisti del territorio che hanno espresso la volontà di aderire gratuitamente all’iniziativa progettuale dal titolo “Pensa alla Salute”.[su_spacer]

Lunedì spetterà all’ottico Lillo Catello effettuare la misurazione della refrazione oculare per determinare l’errore refrattivo di un occhio in maniera oggettiva e determinare così l’entità del difetto ottico al fine di prescriverne la correzione.[su_spacer]

“L’attenzione alla salute – afferma la Dott.ssa Pamela Corso, Assistente sociale del Progetto SPRAR –MSNARA della Provincia di Trapani-, è da sempre stata nostra massima priorità, per questo ci impegniamo quotidianamente ad informare ed educare i nostri ragazzi a stili di vita e comportamenti sani ed equilibrati”.

SHARE