Un finanziamento da 560mila euro per realizzare un area di ricovero in caso di calamità naturali

131

Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte Avv. Felice Errante, rende noto che è stato diramato, con D.D.G n° 127 del 29/04/2015, il Decreto di Prenotazione dei lavori per la realizzazione dell’ “Area di Ricovero Campo Sportivo di Castelvetrano”.[su_spacer]

Nei mesi scorsi la Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento della Protezione Civile, aveva concesso un finanziamento da euro 560.000,00, nell’ambito del PO FESR SICILIA 2007-2013 – Linea di intervento 2.3.1. per la realizzazione e l’adeguamento di un area di accoglienza per attività di protezione civile nella nostra città, che da progetto esecutivo è stata individuata nella parte alle spalle della tribuna coperta dello stadio comunale Paolo Marino, che oggi si presenta come un’area priva di qualsiasi servizio.[su_spacer]

Il progetto prevede la sistemazione dell’area, con al realizzazione degli impianti idrici ed elettrici, la sistemazione del fondo, il ripristino dei vecchi bagni, che erano al servizio del campo sportivo, che saranno dotati anche di docce, la collocazione di moduli abitativi prefabbricati da adibire ad alloggi provvisori, la collocazione di un container che sarà fruibile dai diversamente abili, un generatore di corrente elettrica, ed inoltre la fornitura e la successiva collocazione di adeguata segnaletica e cartellonistica in varie zone della città per informare la collettività sulle aree comunali di protezione civile.[su_spacer]

“Siamo particolarmente soddisfatti per l’ottenimento di questo finanziamento, per il quale abbiamo lavorato a lungo- ha detto il primo cittadino- e che consentirà alla nostra comunità di dotarsi di un area per gestire le emergenze senza alcun costo per le casse comunali. Ovviamente tutti noi ci auguriamo di non dover mai incorrere in calamità naturali che mettano a rischio l’incolumità dei cittadini, ma nella malaugurata ipotesi che queste dovessero accadere- continua Errante- potremo farci trovare pronti a far fronte alle prime necessità della collettività. Al di la della demagogia questi sono i fatti concreti e le attività che portiamo avanti per garantire a questo territorio un percorso di crescita, non va dimenticato infatti che questa amministrazione ha allestito anche un C.O.C ed un C.O.M. per la protezione civile, dotandosi di uomini e mezzi che garantiscono, grazie anche all’impegno di molti volontari, livelli di sicurezza importanti nella gestione delle emergenze.”

SHARE