Castelvetrano: consegnati al comune quattro beni confiscati, buone notizie per lavoratori dell’ex gruppo 6 GDO

0

Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte Avv. Felice Errante, ha preso parte alla cerimonia di consegna di 4 beni confiscati, che si è svolta ieri pomeriggio presso la Torre Xiare di Lido Valderice, alla presenza del Direttore dell’Agenzia Nazionale per i Beni Confiscati, il Prefetto Umberto Postiglione, del Prefetto di Trapani, Leopoldo Falco e del Presidente della Sezione Misure Prevenzione del Tribunale di Trapani, Piero Grillo.[su_spacer]

I beni  assegnati alla Civica Amministrazione sono un terreno parzialmente coltivato a vigneto in contrada Montagna, confiscato a Liborio Pirrone, e tre immobili confiscati a Giuseppe Grigoli, una casa in via Guglielmo Marconi, alcuni magazzini in via Mariano Santangelo, angolo via Montanara ed una casa in via Marco Polo a Marinella di Selinunte.[su_spacer]

Contestualmente è stato confermato l’affidamento degli stabilimenti ex Fiat, di via Virgilio Titone, che beneficerà di un cofinanziamento per la ristrutturazione dell’immobile che sarà destinato ad ospitare il nuovo comando della Polizia Municipale.[su_spacer]

“Voglio esprimere il mio sentito ringraziamento al Prefetto Postiglione per le parole di elogio che ha rivolto pubblicamente nei miei confronti- ha detto il Sindaco- nel corso dei mesi abbiamo sviluppato una fattiva collaborazione con l’Agenzia Nazionale per i Beni Confiscati che ci ha consentito di ottenere importanti risultati nella vicenda della Gruppo 6 GDO. A tal proposito-continua il primo cittadino- mi è stato comunicato dai vertici dell’Agenzia che si è conclusa positivamente la trattativa con il gruppo Maione Alimentari, industria conserviera campana, alla quale verrà consegnato il Ce.Di.  e che  ricollocherà al lavoro già da subito quaranta degli ex lavoratori del gruppo. Tutti gli sforzi profusi fino ad oggi li dedichiamo alle 40 famiglie della mia città che ritroveranno la dovuta serenità, in barba a tutti quelli che più o meno in buona fede fino ad oggi hanno remato contro o hanno tentato una strumentalizzazione squallida della vicenda. Voglio altresì rassicurare i circa 50 lavoratori che non hanno ancora trovato una ricollocazione,poiché continueremo a profondere il nostro impegno finché anche l’ultimo di loro non sarà tornato al lavoro”.[su_spacer]

Era presente anche l’Assessore al Patrimonio ed alle Finanze, Salvatore Seidita, ex dipendente della gruppo 6 che ha manifestato la sua soddisfazione: “Voglio ringraziare la dottoressa Manzo per l’interesse che ha dimostrato nei confronti dei lavoratori e che ha profuso un notevole impegno perché la vicenda potesse evolversi positivamente.”

condividi