Commosso per la sua ultima donazione all’Avis

0

Era commosso Antonino Valenti nel giorno della sua ultima donazione. Questa settimana compirà 65 anni, il limite d’età oltre il quale non si può continuare ad offrire il proprio sangue a chi ne ha bisogno. “Ai giovani dico che lo stare bene con se stessi è molto legato all’aiuto volontario che diamo agli altri”, ha affermato Valenti. Fino ad oggi sono stato un donatore, ma domani potrei essere io a ricevere il dono”. A salutare Antonino Valenti, lo staff dell’Avis guidato dalla presidente Isabella Galfano.

condividi