Il PD Erice rifiuta invito dei movimenti ericini ad approvare il regolamento per le primarie

124

Si è riunita ieri la segreteria del Partito Democratico di Erice, guidata dal Consigliere Gian Rosario Simonte, alla presenza dei consiglieri comunali e degli assessori. Tra i temi affrontati, l’invito ricevuto dai movimenti ericini ad approvare il regolamento per le primarie.

“La segreteria del Partito Democratico – fa sapere attraverso una nota, “pur riconoscendo il lavoro svolto dai movimenti, auspica che la futura coalizione venga allargata a tutti i partiti e i movimenti che si collocano nel centro sinistra e comunque nella maggioranza che sostiene il Governo Regionale in vista della competizione amministrativa del 2017 e per questo ha deciso di declinare momentaneamente l’invito, ritenendo prematuri i tempi per un confronto sul regolamento delle primarie.[su_spacer]

Si ritiene, infatti, che al momento la coalizione non può essere creata attraverso il regolamento delle primarie, strumento importante che è nella genesi stessa del Partito Democratico, ma attualmente secondario rispetto sia al programma per Erice 2017 che, seppur nella continuità dovrà saper essere innovativo al fine di rispondere alle nuove esigenze del territorio, e al completamento dell’attuale programma elettorale che vede impegnato il PD di Erice insieme agli alleati, all’ottenimento del miglior risultato possibile quale migliore biglietto da visita nei confronti degli ericini per le competizioni future.[su_spacer]

Se il Partito Democratico di Erice firmasse giovedì 21 un accordo per regolamentare tempi e modi delle primarie con i movimenti, sarebbe responsabile della chiusura nei confronti di tutti gli altri soggetti che operano nel territorio ericino e non ancora coinvolti e che invece il Pd ritiene prioritario coinvolgere per creare una coalizione quanto più ampia e plurale possibile, al fine di consegnare alla cittadinanza un progetto credibile e quindi vincere la prossima competizione amministrativa.[su_spacer]

A tal fine il Partito Democratico, ultimato un costruttivo e strategico confronto interno, avvierà i confronti programmatici, senza preclusione alcuna, con tutti i movimenti e partiti operanti nel territorio ericino che ne rappresentano gli alleati naturali, al fine di iniziare a costruire la coalizione per Erice 2017″.

SHARE