Il PD Erice replica a Tranchida: “il Pd non parteciperà all’incontro”

159

In riferimento alla nota stampa diffusa dal Sindaco Giacomo Tranchida, il Partito Democratico di Erice intende fare alcune precisazioni:[su_spacer]

 

  1. Il Pd di Erice e’ impegnato lealmente a sostegno dell’attuale amministrazione e non ha mai lavorato per creare una coalizione alternativa in vista delle amministrative del 2017.

 

  1. La segreteria del Pd ha semplicemente declinato l’invito per l’approvazione del regolamento delle primarie ritenendo prematura e non prioritaria la sua approvazione: il Pd così come deliberato all’unanimità durante la segreteria comunale, intende costruire la coalizione per le amministrative 2017 insieme ai movimenti ericini, ma senza escludere a priori altre forze politiche operanti nel territorio, qualora dovessero condividere e contribuire al programmo politico per Erice 2017 in continuità con il buo governo di questi ultimi anni.

 

  1. Rispetto poi alla riunione di maggioranza convocata per il 25 maggio, si precisa che più volte il Partito Democratico ha sollecitato un tavolo della maggioranza che ha eletto il Sindaco Tranchida per approfondire alcuni delicati e controversi temi senza alcun riscontro e che è bene tenere distinto il tavolo della maggioranza che ha eletto il sindaco e che amministra dal tavolo dei movimenti della costituenda coalizione, ragione per cui il Pd non parteciperà all’incontro convocato per il giorno 25.

 

  1. Il Partito Democratico rivendica con forza il rispetto per i propri assessori Daniela Toscano e Laura Montanti che in questi anni hanno lavorato con serietà, onestà, lealtà e dedizione nell’interesse del Comune di Erice e che non meritano di essere messe in discussione, come troppe volte e’ successo, per questioni politiche strumentali che esulano l’attività amministrativa.

 

  1. Il Partito Democratico confermando la linea politica emersa nella segreteria del 20.05.2015 e confermando altresì il sostegno all’attuale amministrazione, reitera la richiesta di un tavolo politico con la maggioranza che ha eletto il sindaco al fine di affrontare i problemi irrisolti del territorio, ritenendo che i cittadini sono interessati alla risoluzione dei problemi attuali e non certo alle diatribe relative alla futura coalizione per le amministrative del 2017, per questo motivo il PD continuerà il suo impegno sul territorio non permettendo a nessun movimento o partito di strumentalizzare le posizioni assunte dal proprio gruppo dirigente.
SHARE