Trapani, celebrata la Giornata Mondiale della Biodiversità

244

L’aumento dell’urbanizzazione e delle infrastrutture, l’eccessivo sfruttamento delle risorse, l’inquinamento di ogni genere e l’introduzione di specie non presenti negli ecosistemi hanno un impatto negativo enorme sulla biodiversità: nel continente europeo sono minacciati il 42% dei mammiferi, il 15% degli uccelli e il 52% dei pesci d’acqua dolce; inoltre, quasi 1 000 specie vegetali sono gravemente minacciate oppure in via di estinzione.[su_spacer]

Trapani ha voluto celebrare la Giornata Mondiale della Bio Diversità. Stamani alle ore 10.00, ha avuto luogo presso l’Aula Consiliare del Comune di Trapani – Palazzo Cavaretta – la celebrazione organizzata dal movimento Educazione GREEN in collaborazione con il Comune di Trapani e l’ARPA Sicilia – Agenzia Regionale Protezione Ambiente.[su_spacer]

L’evento ha voluto sottolineare appunto l’importanza di tutelare e salvaguardare la biodiversità che oggi si vede in enorme difficoltà soprattutto su due fronti: le foreste tropicali che ogni anno perdono 13 milioni di ettari e le barriere coralline che permettono di vivere di pesca e turismo a 500 milioni di persone, si prevede la totale scomparsa entro il 2050. Inoltre è stato un modo per rivivere il percorso di educazione ambientale intrapreso nelle scuole del Comune di Trapani; tra meravigliosi disegni, plastici e poesie, gli studenti si sono dimostrati molto interessati e molto sensibili alle tematiche ambientali nonostante la loro giovane età. Questo sta a significare che è molto importante indirizzarli fin da giovani nella giusta direzione affinché posso essere rafforzati  sempre più questo comportamenti eco-sostenibili.[su_spacer]

Ad arricchire l’incontro, la presenza degli Assessori del Comune di Trapani Caterina Bulgarella e Giuseppe Licata, il delegato dell’ARPA Sicilia Giovanni Licari e il giovane apicoltore Andrea Licari.

“Per quest’anno scolastico l’obiettivo di sensibilizzazione è stato raggiunto alla grande, – fanno notare i responsabili del movimento Green. -Non ci resta che goderci l’estate e rivederci a Settembre con l’apertura del nuovo anno scolastico ricco di novità”.

SHARE