Oggi inizia “Cùscusu” la rassegna di enogastronomia trapanese

152

Inizierà oggi, con il convegno inaugurale “Avvio del progetto una DE.CO. per il Cùscusu trapanese. Difendere la Biodiversità, i grani antichi siciliani la rassegna enogastronomica “Cùscusu”, sei giorni di degustazioni, escursioni, laboratori e incontri alla scoperta delle bellezze e prelibatezze trapanesi..[su_spacer]

Sarà possibile degustare l’autentico cùscusu all’interno dei numerosi ristoranti aderenti, assaggiare ottimi vini territoriali in alcune suggestive location fra cui il borgo medievale di Erice o la terrazza di torre di Ligny; in programma diversi laboratori partecipativi per conoscere tecniche e curiosità sulla preparazione del Cùscusu, ma anche busiate e pasta ripiena, per scoprire prodotti unici come il “ritunno salato”, o immergersi nella pasticceria tradizionale grazie alle “lezioni” con pasticceri locali. Non mancheranno le escursioni nei luoghi più belli come la riserva delle saline di Trapani e Paceco, le Cantine Florio, o la passeggiata in bicicletta lungo la via del sale organizzata dalla FIAB. In programma anche mostre e momenti musicali. Nel weekend (29, 30 e 31 maggio) si terrà un evento di degustazione all’interno della Casina delle Palme, nel centro storico di Trapani.[su_spacer]

Al convegno di oggi che inizierà alle17,30 nella sala androne di Palazzo Cavarretta a Trapani interverranno l’assessore al turismo del comune di TrapaniCaterina Bulgarella, il presidente consorzio O.P della pescaNataleAmoroso, il responsabile AIAB (Associazione italiana per l’agricoltura biologica)Filippo Salerno,la chef – albergatriceMarilù Terrasi, i mugnaiFilippo Drago eValerio Campo ePeppe Buffa (Chaine des Routisseurs Baillage di Trapani)..[su_spacer]

La manifestazione proseguirà anche sui social media. “Cùscusu” infatti darà la possibilità di seguire e condividere aggiornamenti, curiosità e il work in progress sul sito webwww.cuscusu.it, twitter (@Cuscusu) e facebook..[su_spacer]

Per consultare il programma completo ed effettuare le prenotazioni online è possibile visitare il sito www.cuscusu.it.

SHARE