Trapani, il Comune avvia iniziative per la riqualificazione di alcune aree urbane

114

Fra le iniziative che l’Amministrazione comunale vuole adottare nel breve periodo e compatibilmente con la disponibilità delle necessarie risorse economiche dell’Ente, vi sono quelle che riguardano la riqualificazione di alcune aree urbane per conferire ad esse un più razionale e funzionale utilizzo che vuole privilegiare la fruizione da parte della cittadinanza.
Un intervento immediato è stato realizzato a ridosso del c.d. abbeveratoio di viale Conte Agostino Pepoli che lo ha sottratto al parcheggio, spesso selvaggio, di automezzi, anche pesanti, destinandolo a zona pedonale ove potranno svilupparsi le attività commerciali e ricreative della zona. Il progetto prevede in un prossimo futuro interventi strutturali che qualificheranno definitivamente la ‘piazza’.

Altri interventi di modifica all’interno della piazza Martiri d’Ungheria riguarderanno la diversa destinazione delle vasche all’interno delle quali piantumare essenze vegetali.
Infatti, l’esperienza di tre anni di esercizio delle ‘fontane’ ha dimostrato la loro inidoneità per continui e costanti intasamenti dei filtri e delle condutture che alimentano i getti d’acqua che hanno costituito, oltre ad un pesante onere economico per la collettività a causa dei continui interventi di riparazione e di sostituzione dei motori elettrici, motivo di legittime lagnanze per i continui guasti.
La soluzione prospettata dall’Amministrazione non va a modificare l’intero complesso viario, ma è ritenuto utile per ridare ad esso dignità e decoro urbano contraendo le spese di gestione.[su_spacer]
In ordine al dissesto delle basole, sono state avviate le procedure per rilevare eventuali responsabilità a livello progettuale e/o di realizzazione dei lavori, a conclusione delle quali saranno avviati i lavori di messa in pristino dei tratti danneggiati dal costante e notevole traffico che converge attorno alla rotonda.[su_spacer]
Altra iniziativa dell’Amministrazione riguarderà la ridefinizione dell’intera piazza Vittorio Emanuele da rendere fruibile alla cittadinanza sottraendola al traffico veicolare e conferendole così dignità anche in relazione alla presenza dell’importante ed apprezzata fontana del Tritone e dei giardini circostanti.
Si procederà nei prossimi giorni alla pubblicazione di un bando aperto al concorso di idee attraverso il quale selezionare il più adeguato progetto.[su_spacer]
Va ricordato che la chiusura, seppur temporanea, della piazza che nel periodo natalizio decorso ebbe ad ospitare le giostre nell’ambito delle manifestazioni del ‘Villaggio fantastico di Natale’, è stato considerato un utile banco di prova per la viabilità che, dopo qualche iniziale perplessità, è stata unanimemente accettata da parte degli utenti.
Infine, è in fase di elaborazione un ulteriore progetto finalizzato alla riqualificazione della via Ammiraglio Staiti con l’ampliamento e il rifacimento dei marciapiedi, così da migliorare la percorrenza da parte dei pedoni, oggi costretti – soprattutto nel periodo estivo – a muoversi sulla carreggiata con gravi rischi per la loro sicurezza e, al tempo stesso, per promuovere iniziative commerciali offrendo più spazi allo svolgimento di tali attività oggi pesantemente condizionate da spazi limitati.

Sono stati altresì previsti i lavori di risanamento dei muretti dei marciapiedi di viale Mothia a Marausa Lido e il completamento dello stralcio degli stessi marciapiedi come a suo tempo progettato e non più realizzato.

 

SHARE