La “rotta” della Blue Economy per la cooperazione fra Sicilia e Algeria

98

“Il Mare Mediterraneo non ci separa ma ci unisce e dalla salvaguardia di esso i nostri Paesi possono trarne sviluppo; la pesca e le attività ad essa collegate sono un veicolo di cooperazione e di pace”. Questo è quanto ha dichiarato, al termine della sua visita in Sicilia, l’Ambasciatore in Italia della Repubblica Democratica Popolare di Algeria S.E. Rachid Marif, rivolgendosi al Presidente del Distretto della Pesca Giovanni Tumbiolo.[su_spacer]

L’Ambasciatore Algerino ed il responsabile economico dell’Ambasciata di Algeria in Italia dott. Azeddine Riache, accompagnati dal Presidente Tumbiolo, sono stati ricevuti dal Prefetto di Trapani, S.E. Leopoldo Falco, e dal Presidente della Camera di Commercio di Trapani, Comm. Giuseppe Pace. All’incontro hanno partecipato il Presidente di Confindustria Trapani, Dott. Gregory Bongiorno, e l’imprenditore trapanese Piero Culcasi.[su_spacer]

“Dobbiamo guardare alla pesca –ha spiegato L’Ambasciatore Marif- non solo come attività di mera cattura del pesce ma come progetto industriale integrato. La nostra cooperazione con il Distretto della Pesca è estesa a tutta la filiera ittica e l’indotto, la cantieristica, la commercializzazione, la catena del freddo, le attività di trasformazione e conserviera del pesce. L’Algeria ha 1.400 km di costa ed ha avviato attività di rigenerazione ambientale al fine di favorire il ripopolamento ittico, anche su questi temi vogliamo collaborare”. Marif ha mostrato così molto interesse per la Blue Economy, la filosofia produttiva propugnata da anni dal Distretto della Pesca e che guarda non solo alla salvaguardia ma anche alla rigenerazione delle risorse del mare e della terra, vedi le ricerche sviluppate nell’ambito del progetto PO-FESR “Nuove Rotte: Blue Economy”-Linea di intervento 5.1.1.2. “L’Algeria e la Sicilia –ha sottolineato Tumbiolo- sono due Paesi molto prossimi ed hanno il dovere di collaborare di più, il nostro rapporto non deve essere soltanto legato alle forniture di gas e petrolio ma all’economia reale, e mi riferisco in particolare all’agricoltura, alla pesca, al turismo, al commercio ed all’artigianato, ringrazio pertanto l’Ambasciatore Marif”.           [su_spacer]

Di cooperazione fra Sicilia ed Algeria anche nel settore della salicoltura si è parlato nel suggestivo scenario delle saline di Nubia con il Sindaco di Paceco Biagio Martorana, accompagnato dal Vice Sindaco Stefano Ruggirello e dall’Ing. Andrea Greco esperto delle tecniche di trasformazione del sale.

Infine la Delegazione Algerina è stata ricevuta dal Sindaco di Petrosino Gaspare Giacalone e dalla sua Giunta. S.E. Marif, il Presidente del Distretto Tumbiolo ed il Sindaco Giacalone hanno discusso di cooperazione nel campo agroalimentare e delle innovazioni tecnologiche; l’Ambasciatore Marif ha così annunciato la partecipazione dell’Algeria, attraverso i Ministeri della Pesca e dell’Agricoltura, alla prossima edizione (8-11 ottobre), la quarta, di Blue Sea Land, l’Expo dei Distretti e delle eccellenze del Mediterraneo, Africa e Medioriente.

SHARE